Giovedì 16 Febbraio 2017 - 15:45

Berlusconi smentisce suo ok a primarie centrodestra in Sicilia

"Qualsiasi dichiarazione è destituita di fondamento"

Centrodestra, Berlusconi smentisce ok a primarie in Sicilia

La segreteria del presidente Berlusconi rende noto che qualsiasi dichiarazione o affermazione attribuita al presidente in merito alle elezioni siciliane è destituita di ogni fondamento.

Gianfranco Micciché, commissario straordinario di Forza Italia in Sicilia, ha confermato la smentita: "Il presidente non ha dato nessun ok alle primarie del centrodestra in Sicilia". E spiega a LaPresse che, durante un incontro con i vertici del partito a Roma, "si è concordato nel trovare un candidato condiviso entro il 23 aprile, e se non ci si riesce, si faranno le primarie". Si tratta, afferma Micciché, "di una strada obbligata, che non piace nè a me nè a Berlusconi, per evitare che il centrodestra si spacchi".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Migranti, altri morti e scontro Open Arms-Salvini. Mattarella invoca 'accoglienza'

Una imbarcazione è affondata al largo del nord di Cipro e il bilancio è di almeno 19 morti. Un'altra nave con migranti a bordo bloccata di fronte alla Tunisia

Commissione Vigilanza Rai. Eletto il Presidente Alberto Barachini

Rai, Alberto Barachini: chi è il nuovo presidente della vigilanza

Giornalista, dal 1999 è cresciuto nella squadra Mediaset. Alle ultime elezioni politiche, Silvio Berlusconi lo ha voluto nella squadra dei candidati azzurri

Giustizia, il ministro Bonafede al Csm

Legittima difesa, Bonafede: "No alla liberalizzazione delle armi". M5S frena

Salvini precisa: "No pistole vendute in tabaccheria. Niente modello americano". Il premier Conte: "No alla giustizia privata"