Venerdì 26 Agosto 2016 - 21:00

Catania, morto annegato medico che era stato rapito dall'Isis

Ignazio Scaravilli era stato sequestrato in Libia nel gennaio 2015 e rilasciato il 9 giugno

Catania, muore travolto da un'onda il medico siciliano sopravvissuto all'Isis

Ignazio Scaravilli, medico catanese rapito dall’Isis in Libia nel gennaio 2015 e rilasciato circa sei mesi dopo (il 9 giugno), è morto annegato a Catania. Oggi attorno alle 12.30 è rimasto bloccato sulla scogliera di San Giovanni Li Cuti: i tentativi per liberarlo sono durati più di due ore ma l'uomo non ce l'ha fatta con il sopraggiungere dell'alta marea. Intervenuti sul posto vigili del fuoco, guardia costiera e polizia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inaugurazione di 'Inno alla Bellezza' e anteprima dello spettacolo dell'Albero della vita in ex Area Expo

Expo, Anac manda atti a tre Procure

Evidenziate anomalie nella maggior parte delle 25 procedure analizzate

Brescia, Processo d'appello per Massimo Bossetti

Caso Yara, test dna che inchioda Bossetti valido, analisi irripetibile

Le motivazioni della sentenza con cui i giudici hanno condannato all'ergastolo il muratore di Mapello

Milano, in Centrale camper della Polizia di Stato contro la violenza sulle donne

#QuellaVoltaChe, su Twitter le donne raccontano le molestie subite

L'hashtag è stato lanciato dalla scrittrice Giulia Blasi e sta riunendo i racconti di centinaia di italiane