Giovedì 19 Luglio 2018 - 14:30

Catalogna, Spagna ritira mandato d'arresto internazionale per Puigdemont

Lo riferisce la Corte suprema iberica

Puigdemont in conferenza stampa a Berlino

Il giudice spagnolo incaricato dell'inchiesta sul tentativo di indipendenza della Catalogna con il referendum del primo ottobre 2017, Pablo Llarena, ha ritirato i mandati d'arresto europei e internazionali a carico dell'ex governatore catalano Carles Puigdemont e degli altri cinque leader separatisti fuggiti all'estero. Lo riferisce la Corte suprema spagnola.

Il ritiro giunge dopo che la settimana scorsa la giustizia tedesca ha deciso di autorizzare l'estradizione di Puigdemont in Spagna solo per il capo d'accusa di malversazione e non per ribellione, un reato passibile di 25 anni di carcere in Spagna. Nella sua decisione, Llarena scrive anche che rifiuta l'estradizione dell'ex presidente catalano per questo solo capo d'accusa.

La decisione del giudice Llarena implica che Puigdemont, che si trova attualmente in Germania in attesa delle procedure di estradizione - come pure gli altri cinque leader indipendentisti catalani che si trovano in Scozia, Belgio e Svizzera - sono liberi di muoversi da Paese a Paese. Resta però in vigore il mandato d'arresto spagnolo, il che significa che i sei verranno arrestati se decideranno di tornare in Spagna. Puigdemont è uno dei 13 leader separatisti accusati di ribellione per il loro ruolo nel fallito tentativo di secessione della Catalogna. Nove di loro sono in custodia in Spagna in attesa di processo.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sochi, conferenza riunita Putin-Merkel

Putin da Merkel: cena in castello Meseberg, in menu Nord Stream 2

Quello del gasdotto è fra i temi caldi sul tavolo, soprattutto dal momento che Russia e Germania sono sotto pressione in merito da parte degli Stati Uniti di Donald Trump

ITALY-MIGRATION

Nave Diciotti, con 177 migranti, bloccata da Salvini a Lampedusa

L'unità è intervenuta in acque Sar maltesi per prendere a bordo le persone. La Valletta non li vuole e l'Italia nemmeno. Attacchi sui social

KOFI ANNAN

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell'Onu e premio Nobel per la Pace

È stato il primo africano nero a ricoprire quel ruolo, dal 1997 al 2006. Aveva 80 anni

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani