Venerdì 20 Ottobre 2017 - 21:30

Catalogna, re Felipe: "È e sarà parte Spagna, secessione inaccettabile"

Un nuovo messaggio del monarca alla vigilia dell'applicazione dell'articolo 155 da parte del governo Rajoy

Princess of Asturias Awards 2017 in Oviedo

La Catalogna "è e sarà parte essenziale" della Spagna, le cui "legittime istituzioni democratiche" risolveranno questo "inaccettabile tentativo di secessione" nell'ambito del rispetto della Costituzione. Così il re spagnolo, Felipe VI, a proposito della situazione in Catalogna, nel discorso pronunciato alla cerimonia di consegna dei premi Princesa de Asturias, che si è tenuta nel teatro Campoamor di Oviedo, alla presenza del premier Mariano Rajoy e di diversi rappresentanti dell'Ue.

"La Spagna deve affrontare un inaccettabile tentativo di secessione in parte del suo territorio nazionale e lo risolverà per mezzo delle sue legittime istituzioni democratiche, nell'ambito del rispetto della nostra Costituzione e attenendosi ai valori e principi della democrazia parlamentare", ha detto il re. Presenti al suo discorso le tre massime autorità dell'Ue, cioè il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, quello del Consiglio europeo Donald Tusk e il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani, che hanno vinto il premio per la Concordia, assegnato all'Ue. Si è trattato del primo intervento di re Felipe VI dopo il messaggio straordinario alla nazione che pronunciò lo scorso 3 ottobre, due giorni dopo il referendum sull'indipendenza dichiarato illegale dalla Corte costituzionale. Questo nuovo messaggio del monarca giunge alla vigilia dell'applicazione dell'articolo 155 da parte del governo Rajoy. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-GOVERNMENT-MIGRANTS-DICIOTTI

Nave Diciotti lascia Lampedusa. Non ancora certo il porto di sbarco

L'ipotesi che si dirigesse a Pozzallo smentita dal sindaco. Salvini: "L'Europa si ricordi di esistere"

Catalogna, migliaia in piazza a Barcellona dopo arresto Puigdemont

Spagna, armato di coltello assalta commissariato urlando 'Allahu Akbar': ucciso. Polizia: "Atto terroristico"

L'uomo ha fatto irruzione a Cornellà de Llobregat (Barcellona). Gli agenti hanno cercato di respingere l'attacco prima di aprire il fuoco

TOPSHOT-FRANCE-CANNES-FILM-FESTIVAL

Nyt: Asia Argento versa 380mila dollari al giovane attore che l'accusa di violenza sessuale

Jimmy Bennett ha accusato l'attrice italiana di averlo aggredito nella stanza di un hotel in California, nel 2013, quando lui aveva 17 anni

Coree, 89 cittadini del Sud varcano confine per incontrare i loro parenti dopo 68 anni

Hanno attraversato il confine con il Nord per riabbracciare i familiari che non avevano più visto dalla Guerra (1950-1953)