Domenica 12 Novembre 2017 - 14:30

Rajoy a Barcellona: "Recuperare Catalogna dal delirio separatista"

Il premier spagnolo torna per la prima volta da quando ha attivato l'articolo 155 della Costituzione

Rajoy press conference

Il premier spagnolo, Mariano Rajoy, è in Catalogna per la prima volta da quando ha attivato l'articolo 155 della Costituzione, commissariando di fatto la regione. Rajoy ha partecipato a Barcellona all'evento di presendazione del candidato del suo Partido popular, Xavier Garcia Albiol, alle elezioni del 21 dicembre per scegliere il nuovo presidente della Generalitat, a seguito della destituzione di Carles Puigdemont, ora in auto-esilio a Bruxelles. In Catalogna, Rajoy ha deciso di applicare l'articolo 155 della Costituzione "dopo avere esaurito tutte le strade" e perché così avrebbe fatto qualunque altro Paese che tenga al "rispetto di se stesso". "Dobbiamo recuperare la Catalogna dal delirio del separatismo" e "con la democrazia vogliamo recuperare la Catalogna per tutti", ha detto il premier.

Rajoy ha garantito che le elezioni del 21 dicembre saranno "pulite e legali per restaurare la democrazia. La maggioranza silenziosa e silenziata trasformi la sua voce in voto" e riempia "le urne di verità", ha aggiunto.

La visita di Rajoy giunge all'indomani della massiccia protesta di sabato a Barcellona, dove secondo i dati della Guardia urbana 750mila persone sono scese in strada per chiedere la liberazione di quelli che definiscono prigionieri politici, cioè gli otto ex ministri catalani agli arresti in Spagna e i cosiddetti 'due Jordi', cioè gli indipendentisti Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, leader delle organizzazioni Asamblea nacional catalana (Anc) e Omnium. Per Rajoy, gli indipendentisti non riusciranno mai a "mettere a tacere" il Partito popolare di Catalogna (Ppc).

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Germania, sessione in parlamento a Berlino

Germania, Altomonte: "Rischio non sui mercati ma per agenda Ue"

Intervista al docente del dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell'Università Bocconi

FILE PHOTO -  File photo of Zimbabwe's President Robert Mugabe speaking to supporters at an election rally in Bindura

Zimbabwe, Mugabe: il politico 93enne rimasto al potere per 37 anni

A 36 anni cominciò la militanza politica e passò 10 anni in prigione. Ora ha rassegnato le dimissioni

Giorgio de Chirico

Rubata opera di De Chirico dal museo di Beziers in Francia

La "Composizione con autoritratto", dipinta nel 1926 è considerata di valore inestimabile

Zimbabwe, crescono lepressioni intorno al presidente Robert Mugabe

Zimbabwe, il presidente Robert Mugabe si è dimesso con una lettera

Lo comunica il presidente del Parlamento che stava per discuterne l'impeachment. L'anziano leader (93 anni) era al potere dal 1980