Domenica 11 Dicembre 2016 - 11:00

Castelli (M5S): Gentiloni? Gente che fa malapolitica da 30 anni

La deputata piemontese critica anche l'ipotesi Piero Fassino agli Esteri

 Castelli (M5S): Gentiloni? Gente che fa malapolitica da 30 anni

"#elezionisubito perché la gente si sente presa in giro e vuole votare chi deciderà delle proprie vite. Invece purtroppo Mattarella alle 12.30 darà l'incarico di nuovo Governo a Gentiloni, con pieni poteri. Gente che fa mala-politica da 30 anni insieme". Lo scrive sui social network la deputata piemontese del M5S Laura Castelli. "E indovinate un po' chi c'è nel toto-nomi??? Fassino. Si avete capito bene. Proprio lui. Solo l'ipotesi di Fassino agli Esteri - aggiunge - è grottesca, l'ennesimo schiaffo alla gente. Invece di ritirarsi dalla politica il consigliere comunale di minoranza del Pd, che ha taroccato i bilanci del Comune di Torino, va ancora a caccia di poltrone, nonostante sia stato bocciato due volte dalle urne negli ultimi mesi". "Prima contro il MoVimento 5 Stelle a Torino e poi con il NO al referendum. Stiamo vivendo insieme una pagina tristissima per il nostro Paese, ma non abbiate paura, abbiamo capito insieme che nulla è impossibile. Andiamo avanti", conclude Castelli.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese