Venerdì 09 Settembre 2016 - 18:45

Scazzi, avvocato Sabrina: Stiamo trasformando i Misseri nei Borgia

L'intervista al legale andrà in onda stasera a 'Quarto Grado'

Caso Scazzi, avvocato Sabrina: Stiamo trasformando i Misseri nei Borgia

"Stiamo trasformando la famiglia Misseri nella famiglia Borgia la quale aveva segreti inconfessabili che, rivelati, avrebbero distrutto la credibilità di una stirpe, di una dinastia, di un papato. Ma che segreti potevano esserci in questa famiglia?". A dirlo è Fausto Coppi, legale di Sabrina Misseri, accusata del sequestro e dell'omicidio volontario di Sarah Scazzi, in una intervista a 'Quarto Grado' che andrà in onda questa sera alle 21.15 su Rete4.

"L'unico segreto - dice l'avvocato - che non era un segreto perché lo sapevano tutti, era di un rapporto che era occorso tra Sabrina e Ivano Russo. Quindi non si riesce proprio a vedere che cosa avrebbe dovuto nascondere Cosima decidendo all'improvviso di cooperare materialmente nell'esecuzione di un delitto così orrendo, in danno di una ragazzina che era di casa e che era quasi la terza sorella delle sorelle Misseri". Sabrina, spiega Coppi "passa da momenti di comprensibile disperazione ad altri in cui è ancora presa dalla voglia di lottare e dalla speranza che la sua innocenza venga accertata attraverso i futuri gradi di giudizio".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Omicidio Suicidio a Dogaletto di Mira

Rimini, tirano calci a donna nera incinta: Ti facciamo abortire

È accaduto a Rimini, i due giovani responsabili sono stati arrestati

FILE PHOTO: Trams pass by Melbourne's city skyline in Australia's second-largest city

Melbourne è la città più vivibile al mondo: l'Italia è 43esima con Milano

La città australiana detiene il primato da sette anni

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

L'ambasciata di Atene è in contatto con la famiglia per prestare la massima assistenza

Bitonto, ucciso per litigio stradale: fermato il presunto omicida

Bitonto, ucciso per litigio stradale: fermato il presunto omicida

Si tratta di un 68enne che ha accoltellato un 24enne nel comune in provincia di Bari