Venerdì 25 Marzo 2016 - 17:45

Caso Regeni, Bonino: Siamo di fronte all'ennesima fabbricazione

L'ex ministro degli Esteri interviene sulle indagini sull'omicidio del ricercatore italiano ucciso in Egitto

Emma Bonino

 "Dalle ricostruzioni mi sembra che le diffidenze e i dubbi degli investigatori italiani siano più che fondati. Non solo perché di versioni ne sono state date tante, ma perché le cosiddette coincidenze mi sembrano veramente eccessive: tutti i cinque sono stati uccisi, quindi nessuno può testimoniare. La mia impressione è che siamo di fronte a un'ennesima fabbricazione". Così a Sky Tg24 Pomeriggio l'ex ministro degli Esteri Emma Bonino, a proposito delle indagini sull'omicidio di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Puigdemont

Sabato il governo di Madrid si riunirà per sospendere l'autonomia della Catalogna

Scaduto l'ultimatum. Puigdemont non risponde con chiarezza e rilancia: "Indipendenza se verrà attivato articolo 155"

Catalogna, cos'è e cosa prevede l'articolo 155 della Costituzione

Tutto quello che c'è da sapere sull''arma' del governo di Madrid

Matteo Renzi

Bankitalia, Renzi: "Gentiloni sapeva ed era d'accordo"

Fonti di Palazzo Chigi assicurano: "Il premier tutelerà l'autonomia dell'Istituto"