Venerdì 25 Marzo 2016 - 17:45

Caso Regeni, Bonino: Siamo di fronte all'ennesima fabbricazione

L'ex ministro degli Esteri interviene sulle indagini sull'omicidio del ricercatore italiano ucciso in Egitto

Emma Bonino

 "Dalle ricostruzioni mi sembra che le diffidenze e i dubbi degli investigatori italiani siano più che fondati. Non solo perché di versioni ne sono state date tante, ma perché le cosiddette coincidenze mi sembrano veramente eccessive: tutti i cinque sono stati uccisi, quindi nessuno può testimoniare. La mia impressione è che siamo di fronte a un'ennesima fabbricazione". Così a Sky Tg24 Pomeriggio l'ex ministro degli Esteri Emma Bonino, a proposito delle indagini sull'omicidio di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gorbaciov: Peres innovatore nei vicoli ciechi della politica

Gorbaciov: Peres innovatore nei vicoli ciechi della politica

Ricordati "la sua infinita energia, le idee e gli approcci innovativi"

Referendum, Berlusconi-Salvini-Meloni: Sarà un giudizio su Renzi

Referendum, Berlusconi-Salvini-Meloni: Sarà un giudizio su Renzi

Incontro ad Arcore tra i leader: A lavoro per un programma condiviso

'Photobombing' per Tom Hanks a Central Park NY: selfie con sposi

'Photobombing' per Tom Hanks a Central Park NY: selfie con sposi

L'attore si è unito a loro con un semplice saluto: "Ciao, sono Tom Hanks"

Spagna, dimissioni dell'esecutivo del Psoe per rimuovere Sanchez

Spagna, dimissioni dell'esecutivo del Psoe per rimuovere Sanchez

L'obiettivo è impedire la votazione sul congresso e le primarie del 23 ottobre