Venerdì 25 Marzo 2016 - 17:45

Caso Regeni, Bonino: Siamo di fronte all'ennesima fabbricazione

L'ex ministro degli Esteri interviene sulle indagini sull'omicidio del ricercatore italiano ucciso in Egitto

Emma Bonino

 "Dalle ricostruzioni mi sembra che le diffidenze e i dubbi degli investigatori italiani siano più che fondati. Non solo perché di versioni ne sono state date tante, ma perché le cosiddette coincidenze mi sembrano veramente eccessive: tutti i cinque sono stati uccisi, quindi nessuno può testimoniare. La mia impressione è che siamo di fronte a un'ennesima fabbricazione". Così a Sky Tg24 Pomeriggio l'ex ministro degli Esteri Emma Bonino, a proposito delle indagini sull'omicidio di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Survivor voice Europa - Incontro internazionale delle vittime dei preti pedofili

Preti pedofili: 70 anni di abusi in Pennsylvania

Un grand jury ha riconosciuto la colpa di 300 sacerdoti sul oltre mille bambini

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

L'Aquarius sbarca a Malta. Sei Paesi Ue accoglieranno i migranti

Via libera per l'attracco a La Valletta. Francia, Portogallo e Spagna coinvolti per la redistribuzione di 141 persone a bordo e di altre 103 su altre navi

Genova, da Baroni (M5S) tweet contro grandi opere, poi lo rimuove. Web insorge: "Sciacallo"

Bufera sul deputato pentastellato. Pd: "Usa la sciagura per fare propaganda"

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta