Giovedì 10 Marzo 2016 - 17:45

Caso Noventa, l'amico del compagno di Debora: Era distrutto

A la vita in diretta si torna a parlare del delitto di Padova, il corpo della donna non è ancora stato trovato

Isabella Noventa

"Chi ha chiamato la polizia? E' stato Giuseppe, che mettendo a posto nell'armadio si è accorto di questa anomalia". Così ai microfoni di La Vita in diretta il migliore amico del compagno di Debora Sorgato accusata dell'omicidio di Isabella Noventa. Nell'armadio del maresciallo, nel cassetto di Debora sono stati trovati migliaia di euro in contanti.
"Se avesse sospettato qualcosa il primo a dirlo sarebbe stato lui - racconta l'amico - Quando l'hanno arrestatata era morto, andava avanti e indietro ripetendo 'Non è possibile'. Era un uomo annientato, distrutto. Sembrava una coppia felice". "Sono preoccupato per lui, ho letto che lo vogliono trasferire. Spero non facciano una cosa del genere a Beppe, si perderebbe un super carabiniere". E ha aggiunto "NOn credo che ritenga Debora innocente".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'Aquila, truffa sui fondi del terremoto: scatta il sequestro

L'Aquila, truffa sui fondi del terremoto: scatta il sequestro

Richiesti 470mila euro di contributi attraverso false autocertificazioni

Papa: Responsabili bombardamenti Aleppo risponderanno a Dio

Papa: Responsabili bombardamenti Aleppo risponderanno a Dio

"Esprimo profondo dolore e viva preoccupazione per la martoriata Siria"

Torino, suore lasciano il velo per sposarsi

Torino, suore lasciano il velo per sposarsi

L'unione civile celebrata a Pinerolo dal sindaco 5 Stelle

Lombardia, blitz antidroga: 25 arresti, tra i pusher anche un 14enne

Lombardia, blitz antidroga: 25 arresti, tra pusher anche un 14enne

Smantellata una rete criminale che gestiva ingenti quantità di cocaina e hashish