Venerdì 03 Giugno 2016 - 18:00

Caso Noventa, il testimone: Ho visto Freddy controllare qualcosa

5 giorni prima della scomparsa di Isabella

Caso Noventa, il testimone: Ho visto Freddy controllare qualcosa

"Ci sono dei grandi fossi qui, ci si può nascondere benissimo. Io ero a casa e tagliavo la siepe quando ho visto Freddy che andava avanti per quella stradina e poi tornava indietro". Queste le parole di un testimone che parla in esclusiva a Pomeriggio 5 che torna così sul caso di Isabella Noventa, l'impiegata 55enne scomparsa nel padovano per cui sono stati arrestati l'ex fidanzato Freddy Sorgato, la sorella Debora e l'amica Manuela Cacco. Il tutto sarebbe accaduto 4 o 5 giorni prima della scomparsa di Isabella. L'uomo a riguardo viene anche ascoltato dagli inquirenti proprio perché aveva notato Freddy fare quelle azioni sospette, andando avanti e indietro vicino a casa e soffermandosi su un punto, come se stesse controllando qualcosa. "Era 5 giorni prima della scomparsa della donna, c'erano anche dei sacchi neri, ma non ho mai controllato cosa ci fosse. Era proprio lui perché in seguito è tornato in casa", sottolinea l'uomo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via al 13mo convegno: tra gli sponsor anche Intesa San Paolo

I lavori saranno aperti il prossimo 24 maggio dal Johannes Laitenberger, direttore generale della concorrenza della Commissione europea e dal presidenye Agcom Giovanni Pitruzzella

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Fermo, lite culmina in tragedia: pensionato uccide la moglie con un fucile

Le ha sparato tre colpi al petto, durante un litigio in camera da letto

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

La tragedia del cavalcavia. "Filippone non aveva problemi psichici"

Chieti: tre le vittime della follia dell'uomo: la moglie, la figlia e lui stesso. Molti aspetti ancora da chiarire

Presentazione del progetto " Stradeinfesta "

Roma si mobilita per la Casa delle donne. Raggi: "Non la chiuderemo"

A rischio la storica sede di associazioni dei movimenti femministi in via della Lungara. La consigliera M5S Guerini intenderebbe trasformarla in un centro di coordinamento gestito da Roma Capitale