Domenica 12 Giugno 2016 - 08:30

Caso Mein Kampf, Sallusti cita Levi e attacca Renzi

Il giornalista sul premier: "Ha letto solo fumetti"

Alessandro Sallusti

Roma, 12 giu. (LaPresse) - "Ho letto che addirittura Renzi ha definito l'iniziativa 'squallida'. Evidentemente il premier in gioventù ha letto tanti fumetti, ma pochi libri, di certo non 'Se questo è un uomo' di Primo Levi, dove è affermato che 'Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario'". Così sul Tempo Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale, commenta le critiche ricevute fra gli altri anche dal premier Matteo Renzi per l'iniziativa di regalare con il suo quotidiano una copia di Mein Kampf di Adolf Hitler.

Sallusti prosegue nel suo attacco personale al presidente del Consiglio: "Renzi è anche ignorante, non sa che Mein Kampf è disponibile in qualunque libreria. E non sa che la nostra è un'edizione commentata con una guida alla lettura fatta da un grande storico, il professor Perfetti, il quale spiega che se i Renzi dell'epoca avessero letto il Mein Kampf, probabilmente si sarebbero potute prendere delle contromisure per impedire che il nazismo attecchisse".

"Poi, se Renzi vuole farsi paladino della Comunità Ebraica, avrebbe fatto meglio a non coprire le statue classiche in segno di rispetto al leader iraniano che vuole cancellare Israele con le bombe atomiche", sostiene Sallusti. E conclude: "Renzi non ci può dare lezioni sullo squallore".

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nuovo vertice Lega-M5S, Salvini: "Chiuso lavoro sul premier, pronti a partire"

Scontro con la Francia sull'Ue. Il leader della Lega replica al ministro Le Maire: "Inaccettabile invasione di campo"

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

Elezioni Regionali Valle d'Aosta 2018

Regionali in Valle d'Aosta, alle 12 affluenza al 20,93%

In 103mila alle urne per scegliere i consiglieri, che dovranno poi indicare il presidente

Governo, partita del premier al rush finale. Identikit del leader porta a Spadafora

Restano in gioco anche Conte, Roventini, Fraccaro e Bonafede. E Di Maio? Il pentastellato non è ancora uscito di scena, ma si dice pronto al passo indietro