Domenica 12 Giugno 2016 - 08:30

Caso Mein Kampf, Sallusti cita Levi e attacca Renzi

Il giornalista sul premier: "Ha letto solo fumetti"

Alessandro Sallusti

Roma, 12 giu. (LaPresse) - "Ho letto che addirittura Renzi ha definito l'iniziativa 'squallida'. Evidentemente il premier in gioventù ha letto tanti fumetti, ma pochi libri, di certo non 'Se questo è un uomo' di Primo Levi, dove è affermato che 'Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario'". Così sul Tempo Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale, commenta le critiche ricevute fra gli altri anche dal premier Matteo Renzi per l'iniziativa di regalare con il suo quotidiano una copia di Mein Kampf di Adolf Hitler.

Sallusti prosegue nel suo attacco personale al presidente del Consiglio: "Renzi è anche ignorante, non sa che Mein Kampf è disponibile in qualunque libreria. E non sa che la nostra è un'edizione commentata con una guida alla lettura fatta da un grande storico, il professor Perfetti, il quale spiega che se i Renzi dell'epoca avessero letto il Mein Kampf, probabilmente si sarebbero potute prendere delle contromisure per impedire che il nazismo attecchisse".

"Poi, se Renzi vuole farsi paladino della Comunità Ebraica, avrebbe fatto meglio a non coprire le statue classiche in segno di rispetto al leader iraniano che vuole cancellare Israele con le bombe atomiche", sostiene Sallusti. E conclude: "Renzi non ci può dare lezioni sullo squallore".

 

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Rimini, congresso fondativo di "Sinistra Italiana"

Leu, Civati: "Foglioline? Noi siamo femministi nella sostanza"

Al nuovo partito potrebbe unirsi anche Laura Boldrini