Martedì 04 Luglio 2017 - 16:00

Chiesta archiviazione su caso Alpi: mistero su movente e killer

La giornalista e l'operatore Hrovatin furono uccisi nel '94 a Mogadiscio

Caso Ilaria Alpi, pm chiede archiviazione: Impossibile accertare movente e killer

La procura di Roma ha depositato la richiesta di archiviazione sull'inchiesta sulla morte di Ilaria Alpi. Secondo i magistrati di piazzale Clodio, non è stato possibile risalire al movente e agli autori dell'omicidio della giornalista del Tg3 e dell'operatore Miran Hrovatin avvenuto nel marzo 1994 a Mogadiscio, in Somalia. Inoltre, secondo la procura, non ci sono prove che dimostrino i presunti depistaggi sulle indagini. La decisione finale, sul fascicolo coordinato dalla pm Elisabetta Ceniccola, spetta ora al gip.

"Delusione e amarezza. Queste sono le mie prime reazioni davanti alla notizia della richiesta di archiviazione da parte della Procura di Roma, battuta poco fa dalle agenzie, in merito all'uccisione della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin avvenuta 23 anni fa a Mogadiscio", ha dichiarato Walter Verini, capogruppo Pd in commissione Giustizia della Camera. 

"Dopo la sentenza della Corte di Appello di Perugia - ha proseguito - a mio modo di vedere c'erano, e ci sono, tutte le condizioni per dare nuovo impulso alle indagini per cercare di trovare le prove di quella che tutti sappiamo essere la verità. Ilaria e Miran furono uccisi perché avevano scoperto responsabilità di faccendieri, affaristi, pezzi deviati dello Stato all'ombra della cooperazione internazionale e traffici di rifiuti e di armi con relativi depistaggi. Per questo la richiesta della Procura di Roma lascia amareggiati e delusi".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

IL PRELIEVO AL BANCOMAT

La crisi spaventa: il denaro non circola, 38 miliardi di riserve in più

I cittadini accumulano per timore di nuove tasse, le imprese non investono perché non hanno fiducia nel futuro

Belgio, insetti da mangiare

Insetti a tavola dal 1 gennaio, più di 1 italiano su 2 è contrario

La maggior parte dei nuovi prodotti proviene da Paesi come la Cina o la Thailandia da anni ai vertici delle classifiche per numero di allarmi alimentari

Maltempo ponte della Liberazione - Nebbia al Passo del Tonale

Nuvole e temperature in calo: il meteo del 21 e del 22 ottobre

Le previsioni per sabato e domenica: il freddo inizia ad arrivare

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze