Lunedì 14 Novembre 2016 - 19:30

Caso Fortuna, Pietro Loffredo: Chi l'ha uccisa è ancora fuori

"A commettere l'omicidio non è stato Raimondo Caputo"

Caso Fortuna, Pietro Loffredo: Chi l'ha uccisa è ancora fuori

Orrore ancora una volta al parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli. Ci sarebbe infatti un nuovo caso di abusi su minori: questa volta si tratterebbe di una bambina di 4 anni che avrebbe subito violenze da parte di nonno e zio paterno. "I veri colpevoli sono ancora fuori, a commettere l'omicidio di Fortuna non è stato Raimondo Caputo. Rachele Di Domenico e il figlio Claudio nascondono qualcosa", ha detto nel corso di 'Pomeriggio 5' Pietro Loffredo, il padre della piccola Fortuna.

Claudio è l'uomo che dopo Pietro ha avuto una storia e un altro figlio con Domenica Guardato, la mamma di Fortuna. "Ci sono molti motivi per cui avrebbe potuto ucciderla, come discussioni familiari. La polizia sa bene che non è stato Raimondo", ha aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Antimafia, commemorazione del giudice Paolo Borsellino alla biblioteca comunale

Morta Rita Borsellino, sorella di Paolo, magistrato ucciso dalla mafia

L'europarlamentare si è spenta a 73 anni a Palermo dopo una lunga malattia

Tanti giovani, tante storie spezzate sul ponte crollato

I ragazzi di Torre del Greco, i tre francesi in Italia per un Teknival. I fidanzati che partivano per le vacanze e tanti che andavano al lavoro

Genova, crolla ponte sull’A10

Crollo ponte Morandi, viabilità modificata in Liguria: vie alternative

I milioni di veicoli che ogni anno vi transitavano dovranno utilizzare altri itinerari, appesantendo la rete autostradale

Calano sbarchi, omicidi e rapine, ma Salvini non festeggia

I risultati sulla sicurezza passano in sordina nel giorno di lutto per la tragedia di Genova