Martedì 11 Ottobre 2016 - 15:45

Caso Fonsai, Salvatore Ligresti condannato a 6 anni

Condannata anche la figlia Jonella a 5 anni e 8 mesi

Salvatore Ligresti a passeggio per Milano

Il tribunale di Torino ha condannato Salvatore Ligresti a 6 anni nell'ambito del processo torinese per la vicenda Fonsai. Condannata anche la figlia Jonella a 5 anni e 8 mesi. Per entrambi l'accusa è di falso in bilancio e manipolazione del mercato.

Si chiude l'ultimo dei tre processi di primo grado per il caso Fonsai, esploso con gli arresti di tutta la famiglia Ligresti a luglio 2013. Il pm, Marco Gianoglio, aveva chiesto per padre e figlia 7 anni e tre mesi e due milioni di euro ciascuno di multa, e sei anni e otto mesi per Fausto Marchionni, l'ex amministratore delegato della compagnia assicurativa. Marchionni è stato condannato a 5 anni e tre mesi. Condanna anche per l'ex revisore della società assicuratrice, Riccardo Ottaviani, che dovrà scontare due anni e sei mesi per concorso in falso in bilancio. Assolti Antonio Talarico (ex vice presidente di Fonsai) e Ambrogio Virgilio (ex revisore). Disposto anche il pagamento di una multa di 1,2 milioni di euro per Salvatore Ligresti, 1 milione per Jonella Ligresti e 700mila per Marchionni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, Storia del futuro: workshop di media civici e documentaristi

Torino, Storia del futuro: workshop di media civici e documentaristi

Il 31 marzo e il 1 aprile l'evento di chiusura delle 'Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo' 

Lecce, scontri al cantiere del gasdotto Tap: la polizia carica manifestanti

Lecce, scontri al cantiere del gasdotto Tap: la polizia carica manifestanti

I manifestanti protestano dopo il via libera ai lavori all'indomani della sentenza del Consiglio di Stato

Alberto Stasi

Garlasco, gip Pavia archivia fascicolo su Andrea Sempio

I legali della famiglia Poggi: "Confermata responsabilità di Stasi"

Omicidio Morganti, due fermati. La procura: Fatto gravissimo per un banale diverbio

Omicidio Alatri, 2 fermi. Procura: Fatto gravissimo per banale lite

Nove gli indagati per la morte del giovane, pestato a calci, pugni e sprangate tra venerdì e sabato notte ad Alatri