Sabato 11 Novembre 2017 - 08:45

Caserta, spara a migrante del centro 'La Vela'. Fermato aggressore

Il giovane gambiano aveva dato fuoco per protesta alla sua stanza. Uno dei soci del consorzio avrebbe esploso i colpi ferendolo alla bocca

Cernusco sul Naviglio, il luogo del lancio del sasso sulla statale

Un ragazzo di 21 anni, ospite nel centro temporaneo di accoglienza 'La Vela' di via Leonardo da Vinci di Gricignano di Aversa (Caserta) è stato ferito con colpi d'arma da fuoco. Si tratta di Bobb Alagiee, cittadino del Gambia: ricoverato in rianimazione al Cardarelli di Napoli, le sue condizioni sono gravi. L'aggressore, italiano, è stato fermato. E' successo venerdì sera e sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Secondo la ricostruzione dei militari dell'Arma, nelle ore precedenti il giovane aveva dato fuoco per protesta alla sua stanza, causando l'evacuazione dei migranti alloggiati nello stabile. In attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco uno dei soci del consorzio che gestisce alcuni centri di permanenza temporanea nella Regione Campania, Carmine Della Gatta, 43enne residente a Gricignano di Aversa, avrebbe sparato due colpi di arma da fuoco ferendo il gambiano alla bocca.

L'italiano si trovava a bordo di un'autovettura, guidata da una seconda persona, e avrebbe avuto una discussione con il gambiano. Dopo avergli sparato si è allontanato a bordo del veicolo, facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri lo hanno bloccato poco dopo, anche grazie alle dichiarazioni rese da un testimone, e l'uomo è stato sottoposto a fermo. La vittima, trasportata d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale civile di Aversa, è stata trasferita all'ospedale Cardarelli di Napoli in rianimazione dove è tutt'ora ricoverata in prognosi riservata.

Nell'abitazione del fermato, perquisito, sono stati sequestrati 4 fucili e 2 pistole, tutti legalmente detenuti. I carabinieri, vicino al luogo della sparatoria, hanno trovato e sequestrato un'ogiva conficcata nell'asfalto. I motivi del gesto, spiegano gli investigatori, sarebbero riconducibili ad alcune manifestazioni di protesta inscenate dal gambiano nelle scorse settimane. L'incendio nella stanza è stato domato da personale dei vigili del fuoco di Aversa.

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sole e nuvole nel weekend: il meteo del 18 e 19 novembre

Le previsioni per sabato e domenica. Allerta arancione in Calabria

Parma, l'Ospedale Maggiore dove è morto Toto Riina

Taranto, carabiniere uccide sorella, cognato e padre e si spara: è grave

La tragedia è avvenuta in una strada centrale del paese, a Sava. Lite in famiglia: il militare è in fin di vita

Papa Francesco all'Udienza Generale del mercoledi' in Piazza San Pietro

Papa: "La scienza ha dei limiti da rispettare. Serve responsabilità etica"

Il pontefice: "Tutti devono beneficiare del diritto alla tutela della salute"

Morte Riina, i familiari all'ospedale di Parma per l'autopsia.

Morte Riina, autopsia a Parma. La figlia ai cronisti: "Rispettate il dolore"

Le condizioni del boss si erano aggravate dopo due interventi chirurgici