Giovedì 01 Settembre 2016 - 11:30

Carragher ironizza su Balotelli: Via gratis? E' comunque caro

Ieri il trasferimento di SuperMario al Nizza

Carragher ironizza su Balotelli: Via gratis? E' comunque caro

"Balotelli gratis al Nizza è comunque troppo caro". L'ex difensore e bandiera del Liverpool Jamie Carragher tramite Twitter ha ironizzato così in merito alla cessione dell'attaccante italiano al club francese, arrivata a titolo gratuito da parte dei 'Reds'.

Supermario riparte infatti dalla Francia. L'attaccante italiano giocherà con il Nizza in questa stagione. Lo ha annunciato ieri il club francese in una nota sul proprio sito ufficiale. L'ex giocatore del Liverpool, che secondo il quotidiano 'L'Equipe' ha firmato un contratto di 3 o 4 anni con la sua nuova squadra, sosterrà domani il primo allenamento con il Nizza, mentre verrà presentato alla stampa nella giornata di venerdì. "Siamo molto lieti di accogliere Mario - ha dichiarato il presidente della società francese Jean-Pierre Rivere -. Speriamo che a Nizza, in un ambiente familiare, possa trovare il piacere di giocare a calcio. Sappiamo, lui e noi, che non sarà facile ma la voglia e, ci auguriamo, il supporto di tutti i nostri tifosi ci permetterà di portare il suo talento al servizio della squadra". L'attaccante è stato ceduto dal Liverpool a titolo gratuito.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tottenham vs Manchester United - Premier League

Manchester United, luna di miele finita tra Pogba e Mourinho?

La stampa britannica è convinta: tra i due tira una brutta aria

FA Cup, tifosi del Wigan invadono il campo: Aguero coinvolto nella mischia

Match ad alta tensione tra la squadra di Cook e il Manchester City

FBL-EUR-C1-PSG-WALK

Champions League, notte da campioni al Bernabeu: Real-Psg si giocano quarti

Quella di mercoledì 14 febbraio è quasi una finale anticipata

Ternana vs Virtus Entella

Federcalcio americana, Cordeiro è il nuovo presidente

Subentra a Sunil Gulati, che si è dimesso dopo il fiasco della Nazionale maschile nelle qualificazioni per i Mondiali di Russia 2018