Giovedì 14 Gennaio 2016 - 14:45

Carburanti, Codacons: Abbassare accise per rilancio economia

I consumatori denunciano che il prezzo della benzina continua a salire nonostante il petrolio sia crollato a 31 dollari al barile

Carburanti, Codacons: Abbassare accise per rilancio economia

La caduta libera dei prezzi del petrolio porta con sé nuovi ribassi dei prezzi dei carburanti, con le quotazioni medie della benzina scese sotto gli 1,43 euro al litro, ma per le associazioni dei consumatori il prezzo della verde resta ancora troppo alto. Eni, Q8/Shell e Tamoil hanno tagliato di un centesimo i prezzi di benzina e diesel mentre Esso è intervenuta solo sul gasolio con una riduzione di 2 centesimi. La benzina self service si attesta a 1,429 euro/litro, il diesel a 1,236 euro. I consumatori però denunciano che il prezzo della benzina continua a salire nonostante il petrolio sia crollato a 31 dollari al barile e ai minimi dal 2009, quando la verde costava infatti 1,13 euro al litro.

 

Per il Presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, "la nostra proposta per rilanciare i consumi e la competitività a causa dell'alto costo del lavoro e dell'uso delle materie prime, tra cui al primo posto la benzina e i derivati è quella di alleggerire il costo a bilancio delle tasse sulla benzina".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, crollo Ponte Morandi: continuano le ricerche dei dispersi e la messa in sicurezza

Genova, pedaggi su e investimenti giù: i numeri che accusano Autostrade

Tra il 2008 e il 2017 le tariffe sono aumentate del 25%, mentre dei circa 4 miliardi di utili ne sarebbero stati reinvestiti circa la metà

Perugia, bomba rudimentale in una busta davanti filiale Banca Etruria

Banca Etruria, tribunale annulla sanzioni: "Consob sapeva da fine 2013"

La Corte ha cancellato parte delle sanzioni, pari a 2,8 milioni di euro, inflitte lo scorso anno

Sciopero Ryanair 25 luglio 2018

Ryanair, verso un venerdì di scioperi dei piloti in Europa

Tagliati circa 400 dei 2.400 voli europei previsti, per un totale di circa 55 mila passeggeri coinvolti