Sabato 31 Dicembre 2016 - 19:15

In Australia e Nuova Zelanda è il 2017: omaggi a Bowie e Prince

Attesa in Europa, tra concerti di piazza e allarme terrorismo

Capodanno, in Australia e Nuova Zelanda è il 2017: omaggi a Bowie e Prince

Nuova Zelanda e Australia hanno salutato il 2016 e hanno dato il benvenuto al 2017. Prime al mondo le isole Samoa e a seguire Tonga, Fiji e la Nuova Zelanda. Ciò accade dal 2012, quando il governo ha deciso di cambiare il fuso orario. La mezzanotte di Auckland, sulla Sky Tower, è scattata con lo show di fuochi di artificio e laser.  A Sydney hanno stappato le bottiglie 2 milioni di persone davanti a uno spettacolare show pirotecnico e a un particolare omaggio alle tante star scomparse nel 2016. Da David Bowie, al quale sono stati dedicati fuochi d'artificio raffiguranti il pianeta Saturno, a Prince, con il cielo che si è colorato di rosso-viola sulle note di 'Purple rain'. Intanto è attesa in Europa, tra concerti di piazza e allarme terrorismo.

LEGGI ANCHE 'Musica, 2016 anno nero: addio a Bowie, Prince, Cohen e Michael'

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso

Giappone, allarme a Gamagori: pesce velenoso venduto per errore

Il fugu è considerato una prelibatezza nel Paese, ma dev'essere cucinato da cuochi esperti. Anche un solo boccone può rivelarsi fatale

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia