Mercoledì 30 Agosto 2017 - 14:00

Capo diritti umani Onu: "Trump mette libertà stampa a rischio"

"Non ci vuole molta immaginazione per sapere ciò che può succedere ai giornalisti", ha detto l'atto commissario Zeid Raad al-Hussein

Capo diritti umani Onu contro Trump: "Violento contro giornalisti, libertà stampa a rischio"

"E' davvero stupefacente pensare che la libertà di stampa, non solo una pietra miliare della Costituzione statunitense ma qualcosa che gli Usa hanno difeso negli anni, ora è sotto attacco dal presidente. È un sorprendente voltafaccia. E in sostanza è un percorso pericoloso". Lo ha affermato l'alto commissario delle Nazioni unite per i diritti umani, Zeid Raad al-Hussein, in conferenza stampa. Donald Trump di recente ha definito i giornalisti "davvero disonesti", per la copertura delle violenze a Charlottesville, dopo aver rivolto in precedenza molti commenti spregiativi ai reporter.

Per l'alto commissario Onu le dichiarazioni contro i reporter del presidente Trump costituiscono un'incitazione alla violenza. "Riferirsi in un grande comizio ai giornalisti come a gente molto cattiva e disonesta", "non ci vuole molta immaginazione per sapere ciò che può succedere ai giornalisti". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

MEXICO-SECURITY

Messico, sei donne rapite e uccise da uomini armati

I corpi ritrovati vicino al luogo del sequestro, nello Stato di Tamaulipas, che ha uno dei tassi di criminalità più alti del Paese

"Odio il cellulare dei miei genitori": lo sfogo di un bimbo di 7 anni nel tema in classe

La maestra sorpresa lo posta su Facebook con l'hashtag #listentoyourkids. E il suo appello diventa virale

L'astronauta Alan L. Bean , pilota del modulo lunare , fotografato durante l 'attività extraveicolare sulla luna - Le foto fu fatta dal comandante Charles Conrad jr.

Addio a Alan Bean, quarto uomo sulla Luna

E' morto in Texas all'età di 86 anni. Partecipò alla missione Apollo 12

Coree, incontro a sorpresa Kim-Moon. Summit con Trump ancora possibile

Si sono riuniti per la seconda volta (la prima era stata il mese scorso) a Panmunjom, villaggio che si trova nella zona demilitarizzata nota come Dmz