Martedì 26 Luglio 2016 - 19:30

Caos Mediaset-Vivendi: nuovo accordo per allineare interessi

Proposta "una struttura alternativa" per l'acquisizione di Premium

Caos Mediaset-Vivendi: nuovo accordo per allineare interessi gruppi

Vivendi cerca di arginare il caos scatenatosi oggi dopo il dietrofront sull'intesa con Mediaset. Su richiesta dell'AMF, l'azienda conferma di aver proposto a Mediaset "una struttura alternativa" per l'accordo relativo all'acquisizione di Mediaset Premium. Secondo quanto si legge in una nota, per il 3,5% Vivendi chiede "una quota del 20% in Mediaset Premium e un 3,5% di Mediaset" e "obbligazioni convertibili in azioni Mediaset per l'importo restante".

"Una struttura di questo genere dovrebbe allineare pienamente gli interessi dei rispettivi gruppi - spiega il colosso francese in una nota - L'acquisizione di una partecipazione diretta in Mediaset Premium permetterà a Vivendi di portare il proprio know-how nella Pay-TV, mantenendo intatte le sinergie tra pay e 'free' tv in Mediaset".

"Questa proposta rappresenta un progetto più ambizioso, in linea con lo sviluppo del mercato televisivo e la strategia sviluppata dai nostri principali concorrenti. Si rafforza anche l'impegno di Vivendi per la costruzione di una grande alleanza strategica con Mediaset e Mediaset Premium", conclude Vivendi.

L'accordo precedente, siglato l'8 aprile, prevedeva invece l'acquisto dell'89% di Premium da parte dei francesi.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cedono le banche, Borsa in calo

Borsa, Milano in altalena: in pareggio senza i dividendi

Piazza Affari parte con un -2,1%. Poi risale a -0,2% con lo stacco delle cedole che pesa per l'1,71%. Quindi ricade verso -1,50%

Assemblea ordinaria degli azionisti di Banca Monte dei Paschi di Siena

Mps perde ancora quota in Borsa, pesano le parole di Borghi

A scatenare le vendite l'intervento del leghista sulle intenzioni del futuro governo M5S-Lega per la banca senese

Salvatore Ligresti a passeggio per Milano

Milano, è morto l'imprenditore Salvatore Ligresti

Aveva 86 anni. Fondatore e punto di riferimento del gruppo Fonsai, dopo le disavventure giudiziarie aveva lasciato tutti i ruoli operativi

Banca d'Italia - relazione del governatore di Bankitalia all'Assemblea Ordinaria

Bankitalia: a marzo debito sale sopra quota 2.300 miliardi

Quello delle amministrazioni centrali è aumentato di 16,0 miliardi e quello delle locali è diminuito di 0,1 miliardi