Sabato 17 Dicembre 2016 - 13:00

Caos Marra, consiglieri M5S in Campidoglio: Via 'Raggio Magico' o ipotesi dimissioni

Nel pomeriggio nuovo incontro tra la sindaca Raggi e i membri Cinquestelle dell'Assemblea capitolina

Caos Marra, consiglieri M5S in Campidoglio: Via 'Raggio Magico' o ipotesi dimissioni

Se il sindaco di Roma, Virginia Raggi, si mostrasse irremovibile nel non voler sciogliere il 'Raggio magico' una parte dei consiglieri pentastellati in Campidoglio sarebbe pronta a chiedere le dimissioni del primo cittadino. E' quanto apprende LaPresse da fonti dell'assemblea capitolina, dopo il caos scatenato nella giornata di ieri dall'arresto di Raffaele Marra, capo del personale in Campidoglio, per corruzione. Sul piatto il ritiro delle deleghe al vicesindaco Daniele Frongia e al capo della segretaria politica Salvatore Romeo. In ballo anche l'incarico di Renato Marra (fratello Raffaele) capo della direzione turismo.

Nella lunga riunione che si è tenuta ieri sera tra Raggi e i consiglieri di maggioranza l'ipotesi di procedere senza il simbolo è stata bocciata, secondo quanto si apprende, dallo stesso presidente dell'Assemblea capitolina Marcello De Vito e dal capogruppo del Movimento Paolo Ferrara. Atteso per questo pomeriggio un nuovo incontro in Campidoglio tra la sindaca e i consiglieri. 

Loading the player...

Ovviamente, viene spiegato, molto dipenderà dalle decisioni prese ieri dopo la lunga riunione all'Hotel Forum, tra Beppe Grillo e alcuni rappresentanti di spicco del movimento. Qualora fosse lo stesso Grillo a 'sfiduciare' Raggi, spiegano le stesse fonti, le dimissioni sarebbero "inevitabili".

LEGGI ANCHE Caos Marra, Grillo lascia Roma dopo vertice notturno: Raggi potrebbe perdere simbolo

Dopo l'arresto di Marra, i dissapori all'interno del Movimento sono montati nel corso della giornata di ieri, soprattutto nell'ala 'ortodossa', capeggiata da Roberta Lombardi che fin da subito aveva criticato la scelta di Raggi di avere al suo fianco Marra. "Sono fiera di essere dalla parte giusta. Parlano i fatti", ha commentato ieri la deputata. "Non basta dire 'mi sono sbagliata' e 'è solo uno dei 23mila dipendenti", ha tuonato Paola Taverna, criticando apertamente il discorso tenuto da Raggi in Campidoglio nel corso di una conferenza stampa verso le due del pomeriggio.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il presidente francese Emmanuel Macron in visita a Roma

Elezioni, Mattarella: "Astensionismo mina democrazia. Nessuno deve chiamarsi fuori"

Il presidente della Repubblica: "Cittadini e istituzioni devono essere attivi e attivarsi, in sintesi, in vista di questa scadenza"

Milano, il candidato PD alla presidenza della regione Giorgio Gori ad un convegno

Migranti, Gori: "Grave che avvocato non capisca la Costituzione". Fontana: "Mia espressione infelice"

Il candidato Pd per la regione Lombardia commenta la frase shock dello sfidante di destra

Torino, Il candidato premier M5s Luigi Di Maio a pranzo con i vertici del Movimento

Parlamentarie M5S, Rousseau a singhiozzo. Disagi e proteste

Molte lamentele perché non si riesce a votare o mancano i nomi di alcuni candidati. Per i collegi uninominali sceglierà Di Maio

Porta a Porta. Ospite Beatrice Lorenzin

Lazio, Lorenzin contro LeU e avverte Zingaretti: "Pronta a candidarmi"

E' possibile che, a livello nazionale, Civica popolare vada con il Pd ma, a livello locale, corra da sola il 4 marzo nell'Election Day