Martedì 10 Maggio 2016 - 16:30

Cannes, Romania alla conquista del Festival con tre registi

Riflettori accesi sul regista e sceneggiatore Cristian Mungiu, già consacrato sulla Croisette nel 2007

Cannes, Romania alla conquista del Festival con tre registi

Con circa una ventina di film prodotti all'anno, la Romania quest'anno celebra una presenza storica al Festival del cinema di Cannes. Sono tre le pellicole selezionate dall'organizzazione della kermesse, due per la Palma d'Oro e una per la competizione parallela 'Un certain regard'. Riflettori accesi sul regista e sceneggiatore Cristian Mungiu, già consacrato sulla Croisette nel 2007 con il suo '4 mesi, 3 settimane, 2 giorni' con cui ha vinto la Palma d'Oro. Quest'anno torna in gara con 'Bacalaureat', un film sui compromessi e le implicazioni del ruolo di genitore.

Attenzione anche sull'altro regista romeno Cristi Puiu, per la prima volta in concorso con 'Sierranevada', un film che racconta di una famiglia che si ritrova insieme dopo la morte del patriarca. Puiu è famoso per la regia del film 'La morte del signor Lazarescu' del 2005, per cui è stato nominato all'European Film Awards per il miglior regista.

Il terzo regista che corre nella sezione 'Un certain regard' è Bogdan Mirica che presenta 'Caini' (Dogs) racconta di un uomo che eredita dal nonno una terra vicina all'Ucraina. Deciso a vendere questa proprietà si trova contro i malavitosi locali che usano quel territorio per le loro attività di contrabbando.

Questi tre registi rappresentano una generazione di cineasti brillanti in un paese con scarse risorse economiche e con un cinema carente di sostegno istituzionale e con un limitato numero di sale (se ne contano 70 in tutto il paese). I film prodotti in Romania sono spesso più apprezzati all'estero che all'interno dei suoi confini geografici sia per la qualità espressiva sia per la loro completezza narrativa. Secondo il critico cinematografico Stefan Dobroiu "la concorrenza è forte: alcuni registi sono già stati premiati con la Palma d'Oro e ci sono tanti talenti eccezionali".

Mungiu infatti ha già sollevato la Palma mentre Puiu vanta due partecipazioni nella sezione 'Un certain regard'. Puiu, parlando dal suo studio di Bucarest, ha minimizzato la sua partecipazione nella selezione ufficiale a uno dei Festival più prestigiosi del mondo. "Ci sono capolavori che non sono mai stati visti o premiati", ha detto. "Votano dal loro punto di vista, ma questo non significa che vale per il resto del mondo", ha aggiunto il regista. Il suo film uscirà contemporaneamente a Cannes e in Romania il 19 maggio.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: The logo of the Disney store on the Champs Elysee is seen in Paris

È ufficiale: Walt Disney acquista film e tv della Fox

L'affare è valso 52,4 miliardi di dollari

Londra, premiere del film Star Wars: The Last Jedi

Star Wars, dieci motivi per vedere "Gli Ultimi Jedi"

Dal 13 dicembre nelle sale italiane tornano le spade laser, la Forza, i jedi e arrivano tante novità, come i porg e BB-9E

"The Avengers: Age of Ultron" (2015)

Chris Evans contro i bulli: è davvero Captain America

L'attore ha risposto a Keaton Jones, il ragazzino preso in giro dai bulli che ha commosso l'America, con un invito davvero speciale

Scene del film in uscita 'The Shape of Water'

Golden Globe, tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Ci sono anche Sorrentino, Virzì e Guadagnino tra i candidati ai premi del cinema e della tv