Giovedì 12 Ottobre 2017 - 13:45

Candreva: "Con Inter voglio vincere derby. E poi andare al Mondiale"

"Con Spalletti è cambiato tutto, puntiamo in alto", ha sottolineato il centrocampista

Candreva: "Con Inter voglio vincere derby. E poi andare al Mondiale"

"Siamo carichi in vista del Derby di Milano". Così Antonio Candreva, centrocampista dell'Inter, nel corso di una conferenza stampa ad Appiano Gentile in vista della stracittadina di domenica contro il Milan. "Troveremo un Milan arrabbiato, ma noi lo saremo di più perché vogliamo vincere questo Derby", ha aggiunto l'esterno nerazzurro nel live tweet sull'account ufficiale del club. "Io uomo Derby? Fa piacere, ma spero di portare a casa la vittoria a prescindere dai miei gol", ha proseguito Candreva ricordando che "abbiamo due partite importanti, ora dobbiamo concentrarci però sul Derby. Poi penseremo al Napoli".

Candreva, alla Lazio prima di approdare all'Inter, è un esperto di derby: "Le stracittadine sono sempre gare uniche: sia a Roma, sia a Milano la settimana prima della partita si vive un'atmosfera molto particolare. L'anno scorso ho segnato due gol nei miei due primi derby qui a Milano ma abbiamo ottenuto due pareggi: questa volta voglio vincere, non importa chi segnerà". L'Inter è attesa da un mese molto impegnativo: "Affronteremo una serie di gare difficili ma è normale sia così. Siamo l'Inter e dobbiamo provare a vincere ogni gara, in ogni caso è sicuramente troppo presto per fare dei bilanci". Infine, una risposta secca: "Meglio segnare un gol alla Juventus o al Milan? Si può sempre segnare ad entrambe...".

IN ALTO CON SPALLETTI. "Vogliamo fare un campionato importante, all'altezza della nostra maglia. Possiamo lottare per i primi 4 posti", ha sottolineato Candreava. "A volte si prendono applausi, a volte fischi. L'importante è uscire dal campo dopo aver dato tutto", ha aggiunto l'esterno nerazzurro nel live tweet sull'account ufficiale del club. "L'importante è il bene della squadra, quest'anno vogliamo arrivare in alto. Abbiamo fatto un inizio di campionato positivo, ma possiamo sempre migliorare", ha detto ancora. Fondamentale per questo nuovo corso dell'Inter l'arrivo di Spalletti. "Il mister ci chiede tante cose, l'importante è avere entusiasmo e atteggiamento giusto per fare bene. È cambiato tanto rispetto all'anno scorso, siamo migliorati. I risultati danno una mano. Vogliamo rimanere in alto", ha concluso Candreva.

AZZURRI AL MONDIALE. "L'Italia non può neanche pensare di non andare al Mondiale. Ora però la testa è solo all'Inter", ha dichiarato il centrocampista dell'Inter.  "Contro l'Albania è arrivato un gol importante per noi Italia, perchè volevamo vincere dopo una partita non positiva contro la Macedonia. Ci tenevamo a vincere per essere testa di serie in vista di un sorteggio importante", ha detto ancora l'esterno nerazzurro. A proposito del sorteggio di martedì e sui possibili avversari dell'Italia, Candreva ha dichiarato: "Non ci sarà una squadra da evitare. Quando si affrontano partite del genere, le squadre che si giocano un pass per il Mondiale sono tutte ostiche. Aspettiamo il sorteggio e poi fra un mese ci andremo a giocare il Mondiale".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter - Atalanta

Serie A, doppio Icardi affonda l'Atalanta: Inter a -2 dal Napoli

Un successo che consente ai milanesi di restare nella scia della capolista scavalcando la Juventus al secondo posto

Spalletti carica l'Inter e lancia l'hashtag #senzatregua

Dopo la sosta si riparte dall'Atalanta e il tecnico nerazzurro vuole tenere alta l'attenzione della squadra

Icardi sta bene: escluse lesioni. L'Inter tira un sospiro di sollievo

L'attaccante, infortunatosi al ginocchio, si sottoporrà a fisioterapia e lavoro differenziato per 4-5 giorni