Giovedì 22 Dicembre 2016 - 08:00

Campidoglio, Muraro respinge le accuse dei pm

L'ex assessore all'Ambiente della giunta Raggi è accusata di eco reati

Campidoglio, Muraro respinge le accuse dei pm

"Gli adempimenti contestati non erano di mia competenza. Io segnalavo le anomalie ai dirigenti e ai responsabili degli impianti". Paola Muraro si è difesa durante l'interrogatorio fiume davanti ai magistrati. L'ex assessore all'Ambiente del Comune di Roma, indagata per eco reati, ha ricostruito i 12 anni di lavoro come consulente dell'Ama, l'azienda capitolina dei rifiuti. Muraro ha "respinto le accuse" ed esclude di "avere rivestito qualifiche che implicano responsabilità per reati ambientali". "Se ci sono reati sono attribuibili ai dirigenti aziendali, non a me", la linea tenuta. Nel corso dell'interrogatorio non si sarebbe parlato invece, stando ai difensori, dell'esperienza di Muraro come assessore "perché non è oggetto di indagine".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale

Ritrovamento di resti di un corpo umano in un cassonetto della spazzatura in Via Guido Reni

Roma, convalida fermo all'uomo che ha fatto a pezzi la sorella

L'avvocato di Maurizio Diotallevi: "Non c'è stata nessuna premeditazione"

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese