Lunedì 12 Settembre 2016 - 16:30

Campidoglio, Raggi ai giornalisti: Sperate che qualcuno inciampi

"Un po' mi fate pena". Così la sindaca di Roma attacca i cronisti attorno a casa sua

Virginia Raggi esce dalla sua abitazione per recarsi in Campidoglio

Post polemico stamane contro i giornalisti di Virginia Raggi, sindaca di Roma, al centro della bufera nei scorsi giorni. "Un po' mi fate pena, sempre a cercare che qualcuno inciampi", si leggeva sul suo post, trasmesso anche dagli schermi di SkyTg24. Ecco i due post pubblicati stamane dalla sindaca sul suo account Facebook personale in cui si scaglia contro i giornalisti e i fotografi che assediano la sua abitazione privata. Il primo post è corredato da una foto, il secondo da un video.

PRIMO POST
Buongiorno a quei poveri giornalisti che aspettano ore e ore sotto casa mia...

Cosa vi hanno ordinato di "catturare" oggi? Un dito nel naso, i capelli fuori posto, mio figlio che magari fa i capricci per dire che sono una madre snaturata?
Mi fate un po' pena a dir la verità: tutta la vostra vita passata ad aspettare che qualcuno "inciampi"...

Forse siamo già al giornalismo 3.0?
Ad ogni modo, se faccio presto, oggi butterò l'immondizia: state pronti! Sia mai sbagli bidone, potete vincere il Pulitzer!

SECONDO POST
Per ridere (siamo all'assurdo):
Un fotografo: "[dopo il post su facebook] c'è gente che ci odia! È contenta sindaco? È contenta?"
Beh... Se pubblicare una foto di voi sotto casa, può portare a tanto, forse non è solo "merito" mio.

E immaginate cosa potrebbe accadere se pubblicassi il video del buongiorno quotidiano!
La trasparenza è anche questa: che le persone sappiano come fate vivere non tanto me, ma mio figlio (che non ha alcuna responsabilità in questa follia che state creando).

P.s. Ho un altro video di giornalisti che scattano foto mentre porto Matteo al centro estivo e mentre esco dal centro estivo... Facciamo che è come se l'avessi pubblicato?
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Legge elettorale, sempre più vicina l'intesa Berlusconi-Renzi

Legge elettorale, sempre più vicina l'intesa Berlusconi-Renzi

Accordo prevede proporzionale alla tedesca e il voto anticipato il 24 settembre

Migranti, Gratteri: Zuccaro è stato crocifisso, ma è una persona seria

Gratteri: Zuccaro è stato crocifisso, ma è una persona seria

"Non è uno che spara le cose ad effetto. Spontaneo difenderlo"

Legge elettorale, Prodi: Proporzionale devasta il Paese

Legge elettorale, Prodi: Il proporzionale devasta il Paese

Berlusconi è "il più furbo": "è arrivato perfino al partito degli animalisti"

 Boschi: Da luglio bonus nido 1000 euro per bimbi fino a 3 anni

Boschi: Bonus nido da 1000 euro per bimbi fino a 3 anni

"Un altro provvedimento che aiuterà la vita di molte famiglie#avanti"