Venerdì 09 Settembre 2016 - 10:30

Roma, De Dominicis: M5S asilo infantile, politica non è per loro

L'assessore al Bilancio dimissionario insiste: Nessun avviso di garanzia

Campidoglio, De Dominicis: M5S asilo infantile, politica non è per loro

"La politica non fa per loro. Ma quale codice d'onore. È un asilo infantile. Hanno perso un'occasione per dare una mano a Roma. Ha deciso il direttorio? Quattro che neanche hanno finito gli studi". Duro affondo, in un'intervista a 'La Repubblica', di Raffaele De Dominicis, ex procuratore regionale della Corte dei Conti del Lazio, nominato assessore al Bilancio della giunta Raggi e durato in carica pochi giorni. "Non ho mai ricevuto alcun avviso di garanzia dalla procura e sono pronto a denunciare chiunque dirà o scriverà che c'è un fascicolo a mio carico", sottolinea. Se insistono sull'indagine a mio carico, dice, "o dicono una falsità o hanno violato il segreto istruttorio. È un'associazione a delinquere. In un caso o nell'altro, scatteranno delle denunce". "E lo ripeto - aggiunge - non mi è stato notificato alcun avviso di garanzia. Sono una vittima".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Letta: L'unico leader rivoluzionario in Italia è Papa Francesco

Letta: L'unico leader rivoluzionario in Italia è Papa Francesco

"E' il primo papa non europeo della storia ma è quello che più di tutti sta dicendo agli europei di non disgregarsi"

Poletti: Calcetto? Lo studio è importante ma anche la vita sociale

Poletti: Calcetto? Lo studio è importante ma anche la vita sociale

Il ministro torna sulla frase 'incriminata' che ha scatenato polemiche nei giorni scorsi

Vertice Ppe a Malta, Berlusconi: Io in campo argine al populismo

Vertice Ppe a Malta, Berlusconi: Io in campo argine al populismo

E sulla Brexit: "E' un grande dolore per noi ma rispettiamo il volere degli inglesi"

Grasso: Su terrorismo irresponsabili strumentalizzazioni per fini elettorali

Grasso: Su terrorismo irresponsabili strumentalizzazioni per fini elettorali

"Ponderare collettivamente le politiche pubbliche comuni ai nostri Paesi sia la via da perseguire per difendere insieme le nostre civiltà, i diritti, la democrazia e la stabilità geopolitica del pianeta"