Martedì 07 Novembre 2017 - 12:15

Camorra, maxi blitz contro i Mallardo, clan che investiva a Firenze

Arresti e sequestri tra la Campania e la Toscana

Roma, alunno muore nell'Istituto Santa Maria, in Via Tasso

All'alba di oggi è scattata una maxi operazione della polizia nei confronti del clan Mallardo e dei cosiddetti scissionisti. Gli operatori del servizio centrale operativo della polizia, gli agenti della squadra mobile di Napoli e Firenze stanno eseguendo misure cautelari, emesse dal Gip presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di diverse persone, responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, della violazione della normativa sulle armi, di riciclaggio e di intestazione fittizia di beni. E' in corso di esecuzione un sequestro preventivo di beni, tutti riconducibili al clan Mallardo.

La massiccia operazione ha interessato i comuni di Napoli, Giugliano in Campania, Firenze ed altre province toscane. Diciannove i soggetti colpiti da misure cautelari. Tra i destinatari il capo clan Francesco Mallardo e suo cognato, Liccardo Antimo, dipendente del comune di Giugliano in Campania. Sottoposte a sequestro preventivo unità immobiliari, società operanti in vari settori, veicoli e rapporti bancari, per un valore stimato intorno 50 milioni di euro.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Scampia, gli ultimi giorni delle Vele tra degrado, amianto e speranza

Una storia tormentata: un progetto di architettura sociale fallito per tanti motivi. La malavita, lo sgombero e, ora, le occupazioni abusive. Il rischio ambientale e il progetto per abbatterle. Una (su sette) resterà in piedi per ospitare l'Università

Napoli, appalti truccati al Cardarelli: nuovo arresto per Alfredo Romeo

Ai domiciliari anche il manager dell'ospedale partenopeo Ciro Verdoliva

I tifosi del Manchester City in Plaza Mayor a Madrid in attesa della partita di Champions

Napoli, aggrediti 4 tifosi del ManCity. Picchiato anche un ristoratore

Ieri sera sul lungomare. Assaliti, presi a pietrate e inseguiti dal branco fin dentro a una pizzeria

Incendio deposito rifiuti a Cinisello Balsamo

Napoli, incendio in palazzo: una donna morta e tre intossicati

La donna aveva 57 anni ed era di origini russe