Domenica 26 Marzo 2017 - 09:30

Camorra, detenuto evade del carcere: catturato nel casertano

E' finito nuovamente in cella Alessandro Menditti, evaso a Frosinone il 18 marzo scorso. Ritenuto vicino ai vertici del clan di camorra Belforte, era ricercato in tutta Italia.

E' stato catturato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone il 18 marzo scorso. L'uomo è stato fermato dai carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta a Recale, nel casertano. Manditti, ritenuto vicino ai vertici del clan di camorra Belforte, era ricercato in tutta Italia. Aveva tentato la fuga assieme al suo compagno di stanza Ilirjan Boce, albanese, rimasto ferito mentre scavalcava il muro di cinta e bloccato dalla polizia penitenziaria. Sono tutt'ora in corso le indagini da parte per accertare se ci siano stati altri eventuali complici dell'evasione. "Un plauso alle forze di polizia e ai carabinieri del nucleo investigativo di Caserta per tale arresto soprattutto anche al fine di far espletare interamente la pena al detenuto in carcere", dichiara in una nota la Federazione nazionale per la sicurezza Cisl Lazio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Napoli, spari in piazza durante comizio elettorale: paura tra la folla

E' successo a Qualiano. Si ipotizza un'intimidazione rivolta ai commercianti della cittadina per pagare la rata estiva del pizzo

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Una delle automobili caricate a bordo ha schiacciato due persone

Lotto, si gioca la data di nascita di Pino Daniele e vince 125mila euro

Il fortunato ha centrato cinque ambi da 25mila euro sulla ruota di Napoli

Qualiano, figlio uccide la madre e si barrica in casa

Dodicenne stuprata dal branco: fermati tre minorenni nel napoletano

Il fatto è avvenuto un mese fa, ma solo ora la vittima ha denunciato