Martedì 12 Gennaio 2016 - 10:15

Camorra, blitz a Napoli: 18 arresti tra esponenti clan Lo Russo

L'organizzazione controlla gli affari illeciti nei quartieri Nord del capoluogo campano

Colpo dei carabinieri al clan dei Lo Russo

I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di 18 persone ritenute affiliate al clan camorristico dei 'Lo Russo', operante nel controllo degli affari illeciti nei quartieri Nord del capoluogo campano. Gli arrestati sono ritenuti a vario titolo responsabili di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, di tabacchi lavorati esteri e al contrabbando di carburante. Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea i militari dell'Arma hanno documentato l'operatività del clan, dedito prevalentemente allo smercio di consistenti quantitativi di stupefacenti, e individuato i responsabili di un consistente traffico internazionale di tabacchi lavorati esteri e di carburante. Contestualmente agli arresti i militari del Gico della guardia di finanza di Napoli stanno eseguendo un decreto di sequestro preventivo di beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 15 milioni di euro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Prof bullizzato a Lucca: perquisita casa dei 6 15enni indagati

Il consiglio di classe ha poi proposto la bocciatura di cinque studenti

Giallo a Udine: coppia di anziani trovata morta in canale di irrigazione

Al vaglio anche l'ipotesi di omicidio suicidio: la moglie da tempo era costretta su una sedia a rotelle

Ambulanze a Milano

Massa Carrara, incidente dopo la serata: 4 ragazzi morti, 1 ferito

L'auto ha sbandato finendo contro una cancellata. I cinque giovani tornavano a casa dopo una notte passata in un locale della zona

Trattativa Stato-mafia, dopo 5 anni di processo arriva la sentenza

Stato-mafia, M5S: "Giornata storica". Berlusconi e Fi pronti a querelare pm

Una sentenza che fa discutere e che rende ancora più aspri i toni dello scontro politico