Mercoledì 13 Luglio 2016 - 10:00

Cameron presenta le dimissioni alla regina: è l'ora di May

Sarà la seconda donna a guidare il Regno Unito dopo Margaret Thatcher

Cameron oggi presenta le dimissioni alla regina: è l'ora di May

Il primo ministro britannico, David Cameron, presenterà oggi alle 18 le dimissioni alla regina Elisabetta II e passerà il testimone alla nuova leader conservatrice Theresa May, che intende iniziare subito a lavorare alla formazione del suo governo. Cameron ha partecipato alla sua ultima sessione di domande al primo ministro alla Camera dei Comuni, prima di andare a Buckingham Palace per presentare formalmente le dimissioni alla sovrana. May sarà la seconda donna a guidare il governo di Londra dopo Margaret Thatcher e la tredicesima premier sotto il regno di Elisabetta II da quando questa salì al trono nel 1952.
 

 Come prevede il protocollo, il Palazzo darà notizia della convocazione e dell'avvenuto "bacio della mano" alla sovrana, formalità che si traduce in una stretta di mano e che rappresenta la prova che il Regno Unito ha un nuovo premier. Secondo le previsioni, quando tornerà a Downing Street May parlerà prima di entrare nella residenza ufficiale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FRA, UEFA EL, Olympique Marseille vs Atletico Madrid

Francia, 32enne originario del Burkina Faso picchiato a morte da adolescenti

L'aggressione nel quartiere Saragosse venerdì sera. Massacrato da una gang di giovani, tra i 12 e 14 anni, che avrebbero usato anche il piede di una sedia di plastica

US-POLITICS-TRUMP-PRISON REFORM

Russiagate, Trump chiede inchiesta su spionaggio durante sua campagna

Il presidente Usa vuole fare chiarezza sulla possibile infiltrazione dell'amministrazione Obama

Lo chef Mario Batali coinvolto in un caso di molestie sessuali a passeggio per New York

Usa, nuove accuse di molestie e violenza contro lo chef Mario Batali

Avrebbe aggredito due ex dipendenti del ristorante newyorkese 'The Spotted Pig' sotto l'effetto di droghe e alcol

Venezuela,Maduro riconfermato presidente

Venezuela, rieletto Maduro. Ma l'opposizione grida ai brogli

Il presidente riconfermato fino al 2025. Gli avversari denunciano pressioni sugli elettori e chiedono una nuova consultazione