Venerdì 29 Aprile 2016 - 17:30

Cambio ai vertici di Moby: Onorato cede il timone ai figli

Vincenzo Onorato manterrà la carica di presidente di Moby, da lui stesso fondata nel 1985

Cambio ai vertici di Moby: Onorato cede il timone ai figli

Avvicendamento nel segno della continuità ai vertici di Moby Spa: Vincenzo Onorato, presidente e amministratore delegato, cede il timone ai figli Achille, nuovo Ad della compagnia della Balena Blu e Alessandro, consigliere delegato alle gestione commerciale della compagnia. Vincenzo Onorato mantiene la carica di presidente di Moby, da lui stesso fondata nel 1985. Inoltre, entra a far parte del Cda di Tirrenia-Cin Fabrizio Palenzona, vice-presidente di Unicredit con alle spalle una consolidata esperienza nel mondo dell'imprenditoria.

Decisioni ufficializzate nel corso degli ultimi CdA di Moby e Tirrenia-Cin che segnano un importante passaggio di testimone: da Vincenzo, che porta con sé la tradizione di armatore di quarta generazione, ad Achille e Alessandro, la quinta generazione che calcherà le orme del padre, nella tradizione italiana del trasporto marittimo del Mediterraneo. Un'identità molto forte che si riflette anche nella scelta del personale impiegato, esclusivamente italiano.

"Il mondo appartiene ai giovani - questo il commento di Vincenzo Onorato - Il compito dei più vecchi deve essere quello di una guida sicura per le nuove generazioni, lasciando loro l'onere e l'onore di continuare la rotta che le generazioni precedenti hanno tracciato con sacrificio e abnegazione".

"Sono onorato di accettare questa carica nella più importante infrastruttura del Mediterraneo. - dice Fabrizio Palenzona - Mi impegno a lavorare fin da subito per mettere a disposizione del gruppo la mia esperienza nel settore delle infrastrutture e dei trasporti".

"Sono molto emozionato per l'importanza della carica attribuitami e non nego di sentire un enorme senso di responsabilità nei confronti di tutta la famiglia Moby - chiosa il neo amministratore delegato, Achille Onorato - fatta di donne e di uomini soprattutto di mare, rappresentanti di una tradizione e di un orgoglio tutto italiano ormai in via di estinzione. Con l'obbligo di dover continuare questa tradizione, mi pongo come primo obiettivo quello di avvicinare sempre di più Moby ai territori che abbiamo l'onore di servire ed in particolar modo alla Sardegna, per me grande amore ed una seconda casa".

Alessandro Onorato, consigliere delegato alla gestione commerciale, conclude dicendo: "Mi sento carico di orgoglio e responsabilità per questa nomina. Il commerciale è il cuore pulsante dell'azienda e sono entusiasta di potermene occupare a tempo pieno in un momento di grande espansione della compagnia. Solo per questo 2016 saremo impegnati in quattro stimolanti banchi di prova: mi riferisco alle nuove linee Nizza-Bastia per i passeggeri e Cagliari-Genova, Livorno-Catania e Catania-Malta per il trasporto merci. Il mio auspicio è che questi possano essere solo l'inizio di nuove rotte e nuovi traguardi della bellissima storia di marineria italiana che rappresentiamo".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caserta, sei stanze della Reggia sequestrate dopo crollo intonaco

Domenica scorsa crollata una parte dell'intonaco del soffitto settecentesco, senza causare feriti

Ryanair strike

Trasporti, venerdì nero per gli aerei. Dopo Ryanair scioperi a catena

Possibili disagi per i passeggeri. Protestano le principali compagnie: da Vueling ad Alitalia

Processo omicidio Piscaglia, in aula il presunto assassino Padre Graziano

Caso Guerrina, condannato padre Gratien ma pena ridotta

In primo grado, il 24 ottobre del 2016, la Corte d'assise di Arezzo lo aveva condannato a 27 anni di reclusione. Il sacerdote: "Giustizia razzista"

FILE PHOTO: The headquarters of the European Medicines Agency (EMA), is seen in London

Ema, Lorenzin: "Se Amsterdam in ritardo verificare se assegnazione ancora valida"

Il ministro della Saluta riporta alcune indiscrezioni da Londra e Bruxelles