Mercoledì 11 Ottobre 2017 - 09:30

California, le vittime degli incendi salgono a 21. Ventimila evacuati

Sale il numero delle vittime del disastro naturale che ha distrutto oltre 46mila ettari nel nord dello Stato

Usa, ancora incendi in California

Sale a 21 morti e oltre 550 dispesi il bilancio degli incendi in California, che hanno distrutto 3.500 case e imprese e mandato in fumo i celebri vigneti del nord dello Stato. I vigili del fuoco temono che i venti forti e le condizioni di siccità possano continuare ad alimentare i 22 grandi incendi che finora hanno devastato 68mila ettari.

Centinaia gli edifici distrutti nella contea di Sonoma, il più grande produttore della regione di vino. Almeno 15 i roghi in corso con cui i vigili del fuoco stanno combattendo da questa notte. Le autorità hanno comunicato che, durante il fine settimana, circa 1.500 case ed edifici commerciali sono andati in fiamme insieme a migliaia di ettari di terreno

I fuochi sono stati alimentati dalle alte temperature e dall'aridità, mentre sono 20mila i residenti evacuati, altri sono rimasti senza elettricità e almeno due ospedali sono stati costretti a chiudere. Si temono gravi danni anche all'uva, sia quella già raccolta esposta a pesanti fumi, sia a quella ancora da raccogliere. L'agenzia federale di gestione delle emergenze ha approvato finanziamenti per aiutare a coprire i costi di intervento sui fuochi. Lo ha dichiarato l'Agenzia stessa senza specificare l'importo.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Kentucky Fried Chicken inquiry

Kfc, chiusi la maggior parte dei negozi britannici per carenza di polli

La catena di fast-food ha sospeso il servizio per diverse ore

FILES-US-SCHOOL-CRIME-SHOOTING-STUDENT-GUNS

Usa, Trump apre sulle armi: "Migliorare controlli su chi le compra"

Dopo la sparatoria in cui sono morte 17 persone, il presidente affronta il tema dell'accessibilità

TOPSHOT-US-SCHOOL-SHOOTING-PROTEST

Sparatoria Florida, Trump incolpa l'Fbi. Studenti marceranno a Washington

L'obiettivo è "costringere" i politici a discutere una riforma sul controllo delle armi