Mercoledì 12 Aprile 2017 - 12:15

Calcioscommesse, tribunale condanna Izzo a 18 mesi di stop

Il giocatore, che attualmente milita nel Genoa, è accusato di associazione finalizzata ad alterare i risultati delle partite

Calcioscommesse, tribunale condanna Izzo a 18 mesi di stop, Avellino penalizzato

Il Tribunale Nazionale Federale ha squalificato per 18 mesi Armando Izzo e ha inflitto tre punti di penalizzazione in classifica all'Avellino, oltre a un'ammenda di 50 mila euro per calciatore e società, nell'ambito del processo sportivo sul calcioscommesse relativo alle presunte combine delle partite Modena-Avellino del 17 maggio 2014 e Avellino-Reggina del 25 maggio 2014. Lo riferisce la Figc in una nota.

Izzo, che attualmente milita nel Genoa, era accusato di associazione finalizzata ad alterare i risultati delle partite (articolo 9 del codice di giustizia sportiva). La Procura federale aveva chiesto una squalifica di 6 anni, mentre per l'Avellino era stata chiesta una penalizzazione di 7 punti. Per quanto riguarda le altre persone coinvolte, 5 anni di squalifica sono stati inflitti a Francesco Millesi altro ex giocatore dell'Avellino. Il Tribunale ha invece disposto il proscioglimento degli ex biancoverdi Mariano Arini, Raffaele Biancolino, Luigi Castaldo, Fabio Pisacane e Fabio Peccarisi e del presidente Walter Taccone.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.