Giovedì 22 Giugno 2017 - 08:15

Calciomercato, Inter più vicina a Borja Valero. Stop Milan-Perin

Sempre viva la questione Donnarumma. E' virtualmente chiuso anche il rapporto tra Dani Alves e la Juventus

Calciomercato, Inter più vicina a Borja Valero. Stop Milan-Perin

Prime mosse di mercato per l'Inter. I nerazzurri vogliono consegnare a Luciano Spalletti un nuovo centrocampista di qualità e in tal senso il nome individuato dai vertici del club lombardo è quello di Borja Valero, da sempre pallino del tecnico di Certaldo. Il direttore sportivo Piero Ausilio ha incontrato oggi a Milano Pantaleo Corvino per chiedere ufficialmente il giocatore dei viola. L'Inter avrebbe già un'intesa di massima con lo spagnolo, restano da limare alcuni dettagli con i toscani che chiedono una cifra vicina ai 10 milioni di euro.

In casa Milan continua a tenere banco invece la questione Donnarumma. Nell'attesa di capire se lo spiraglio lasciato aperto dall'amministratore delegato Fassone possa tramutarsi in qualcosa di più, è ufficiale lo stop alla trattativa per Mattia Perin, colui che ne avrebbe dovuto prendere il posto tra i pali. Lo ha annunciato l'agente del portiere del Genoa Alessandro Lucci. "Rispettiamo il Milan, lo ringraziamo per aver cercato con determinazione Mattia, ma siamo noi adesso ad aver fermato ogni possibile trattativa - ha evidenziato il procuratore - Il Milan vuole giustamente concentrarsi sulla situazione Donnarumma, Mattia è uno straordinario primo e non potrebbe essere altrimenti visto ciò che ha dimostrato ad oggi. Abbiamo parlato con Mirabelli, per noi al momento l'affare è chiuso".

E' virtualmente chiuso anche il rapporto tra Dani Alves e la Juventus. A margine di un evento a Milano il direttore generale Beppe Marotta ha di fatto 'salutato' il brasiliano, pronto a rescindere con il club bianconero per sbarcare in Premier League, probabilmente al Manchester City del suo ex tecnico ai tempi del Barcellona Pep Guardiola. "C'è dispiacere, ma c'è anche consapevolezza che queste sono le dinamiche del mondo del calcio - ha svelato - Se Dani vorrà proseguire altrove e fare nuove esperienze, gli auguriamo la miglior fortuna". All'estero la Juventus, che deve difendersi dall'assalto (al momento respinto) del Chelsa per Alex Sandro e da quello sempre possibile per Bonucci (che resta in cima alla lista dei desideri di Antonio Conte) è sempre al lavoro sulla pista Douglas Costa come esterno offensivo e su Matuidi, che avrebbe superato N'Zonzi considerando l'alta richiesta del Siviglia, per il centrocampo.

Nonostante le sirene di mercato, provenienti dai soliti club inglesi (Chelsea e Manchester United), il Bayern Monaco blinda Robert Lewandowski mettendo a tacere le voci in merito a una sua possibile partenza dopo lo sfogo dei giorni scorsi del suo procuratore.  "E' sotto contratto con il Bayern e di recente ha rinnovato fino al 2021 - ha chiarito la società tedesca in una nota - Lewandowski non vuole lasciare il Bayern, non ci sono colloqui con altri club né ce ne saranno. Se altri club negoziano con giocatori che hanno contratti a lungo termine, rischiano sanzioni dalla Fifa. Anche l'agente ha confermato di non aver avuto contatti".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan in gita a Skopje. Montella: L'Europa è casa nostra

Milan in gita a Skopje. Montella: "L'Europa è casa nostra"

I rossoneri affrontano la compagine locale dello Shkendija nel ritorno dei playoff di Europa League

Il Psg chiede Reina al Napoli, ma Sarri dice no. Niang-Milan è rottura

Il Psg chiede Reina al Napoli, ma Sarri dice no. Niang-Milan è rottura

Politano ha rinnovato per il Sassuolo. Resta calda la pista Schick: le pretendenti sono Roma e Inter

Calciomercato, Monaco su Belotti. Duello Inter-Roma per Schick

Calciomercato, Monaco su Belotti. Duello Inter-Roma per Schick

E' un mistero il futuro di Keita Balde, il giocatore continua ad essere un separato in casa con la Lazio e vuole solo la Juve

AC Milan, siglata partnership di quattro anni con LaPresse SpA

AC Milan e LaPresse SpA hanno siglato un accordo di comunicazione integrata della durata di quattro anni