Sabato 19 Novembre 2016 - 09:30

Calcio, torna la Serie A: Juve ospita Pescara, Napoli a Udine

Sono tre gli anticipi validi per la 13/a giornata. La Juventus riceve allo Stadium il Pescara

Massimiliano Allegri in campo

Archiviata la sosta per le nazionali, torna in campo la Serie A con tre anticipi validi per la 13/a giornata. La capolista Juventus riceve allo Stadium il neopromosso Pescara con l'obiettivo di portare a casa tre punti e provare a mettere pressione alla Roma impegnata domenica sul difficile campo dell'Atalanta, a Bergamo. In casa bianconera la sosta non ha portato certo buone notizie per Allegri, che oltre agli già infortunati Pjaca, Dybala e Barzagli ha perso anche Benatia. Recuperati invece Chiellini e Marchisio, convocati dal tecnico per la sfida contro i biancoazzurri di Oddo. Una Juve che si appresta ad iniziare un mese e mezzo di fuoco, fra campionato, Champions e Supercoppa. Proprio la delicata sfida contro il Siviglia di martedì rischia di far prendere sotto gamba la gara contro il Pescara, per questo Allegri in conferenza stampa è stato molto chiaro al riguardo: "Prima dobbiamo battere il Pescara, poi penseremo al Siviglia". "Le gare dopo la sosta sono le più pericolose. Bisogna ricalarsi nel campionarto e manca un mese alla sosta. Da qui in avanti - ha aggiunto il tecnico bianconero - abbiamo tre obiettivi da raggiungere: la qualificazione in Champions, mantenere il primo posto con una gara in meno perchè con il Crotone giocheremo dopo, il terzo è la Supercoppa".

Una Juve che domani giocherà "con la formazione migliore" ha detto Allegri: in difesa Bonucci, Rugani ed Evra favorito su Chiellini, A centrocampo Lichtsteiner ed Evra sulle fasce, Khedira, Hernanes e Pjanic. In attacco Higuain in coppia con Mandzukic. "Domani Higuain gioca, è tornato sorridente ed è tranquillo, con noi sta facendo una buona stagione. Nel calcio i giocatori più giocano insieme e più si conoscono. Stanno facendo meglio perchè stanno migliorando l'intesa", ha detto il tecnico bianconero. Sulla sfida a distanza con la Roma, Allegri ha detto: "Non ha senso fare conti ora, da qui al 23 noi e la Roma avremo le stesse partite". Quindi tornando sul Pescara, il tecnico bianconero ha detto: "Domani non sarà semplice. Il Pescara anche se ha delle difficiltà di classifica, è una squadra che gioca molto bene, crea molte occasioni e spesso non ha meritato di perdere. Manca un po' di esperienza a livello di Serie A. Ma noi abbiamo solo un risultato: la vittoria. E' da queste partite che passano gli scudetti".

Il programma pomeridiano si apre alle 15.00 con la sfida fra Chievo e Cagliari, con i sardi in campo con il lutto al braccio per la morte del terzino dello scudetto Eraldo Mancin. Alle 18.00, invece, il Napoli sarà di scena a Udine contro la rinata compagine allenata da Gigi Delneri. Sarri non ha parlato per concentrarsi esclusivamente sulla partita, viste anche le difficoltà in attacco. Assente per infortunio Gabbiadini, recuperato Callejon anche se dovrebbe partire dalla panchina per preservarlo in vista della Champions. Il tridente sarà così composto da Mertens falso nueve, Giaccherini ed Insigne. Nell'Udinese occhi puntati su Zapata, il centravanti colombiano di proprietà proprio del Napoli e che a gennaio potrebbe tornare sotto il Vesuvio.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bernardeschi in Europei UEFA Under 21:  Italia vs Germania

Europei U21, Germania ko 1-0: Italia in semifinale

Un gol di Bernardeschi e la vittoria della Danimarca sulla Repubblica Ceca ci regalano la qualificazione. Martedì c'è la Spagna

Calciomercato, Inter più vicina a Borja Valero. Stop Milan-Perin

Calciomercato, Inter più vicina a Borja Valero. Stop Milan-Perin

Sempre viva la questione Donnarumma. E' virtualmente chiuso anche il rapporto tra Dani Alves e la Juventus

Donnarumma: per i boomaker un anno in tribuna al Milan è dato a 3,50

Donnarumma: per i boomaker un anno in tribuna al Milan è dato a 3,50

Il passaggio al Real Madrid è dato invece a 1,29

Diritti tv, Cairo: Il prodotto calcio va venduto a prezzo maggiore

Diritti tv, Cairo: Il prodotto calcio va venduto a prezzo maggiore

"Dobbiamo presentare un offerta al mercato che può massimizzare il valore per noi"