Lunedì 15 Febbraio 2016 - 00:15

Barça travolge Celta 6-1, rigore di 'seconda' Messi-Suarez

Blaugrana esagerati, dal dischetto coup de theatre della 'Pulce'

Barcellona vs Celta Vigo - Liga spagnola

Barcellona 'tennistico' nel posticipo della 24/a giornata di Liga. I blaugrana si impongono 6-1 sul Celta Vigo al Camp Nou e respingo l'assalto dell'Atletico Madrid: la squadra di Luis Enrique sale a 57 punti e si riporta a +3, con una partita ancora da recuperare. A sbloccare il risultato è Messi, al 28', i galiziani trovano il pareggio con un rigore di Guidetti 10 minuti dopo. Nella ripresa si scatena Suarez: il 'Pistolero' va a segno tre volte (59', 75' e all'81', quando insacca sul curioso passaggio di Messi che dal dischetto del rigore preferisce servire il compagno anziché battere a rete). Nel finale completano il tabellino Rakitic (84') e Neymar (91'). Questa la classifica di Liga dopo gli incontri della 24/a giornata: Barcellona 57 punti, Atletico Madrid 54, Real Madrid 53, Villarreal 48, Siviglia 40, Eibar 36, Athletic Bilbao 35, Celta Vigo 35, Deportivo La Coruna 32, Real Sociedad 30, Malaga 30, Valencia 28, Getafe 26, Betis 26, Rayo Vallecano 24, Sporting Gijon 23, Espanyol 22, Las Palmas 21, Granada 20, Levante 17.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Figc, Malagò: "Non sarà commissariata, ma il male è profondo"

Il presidente del Coni mette fine all'ipotesi circolata dopo le dimissioni di Tavecchio, ma non sminuisce il problema

Champions League - Sevilla vs Spartak Moscow

Shock Siviglia: tecnico Berizzo ha il cancro. Monchi: Vincerai tu

L'argentino, 48 anni, sarà sottoposto alle cure del caso dopo ulteriori accertamenti medici

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio