Martedì 26 Gennaio 2016 - 11:30

Calcio, inchiesta su evasione e fatture false: 64 gli indagati

Fra i dirigenti coinvolti nell'indagine della procura di Napolitra anche Adriano Galliani, Aurelio De Laurentiis e Claudio Lotito

La guardia di finanza ha squestrato somme di denaro, beni immobili e quote societarie, per oltre 12 milioni di euro

Sono scattate all'alba di oggi è sono ancora in corso perquisizioni e sequestri patrimoniali da parte della guardia di finanza a carico di 64 persone tra cui calciatori, dirigenti e procuratori di squadre di calcio di serie A e B. Le 64 persone sono indagate per reati che vanno dall'evasione fiscale alle false fatturazioni. L'inchiesta è coordinata dalla procura della Repubblica di Napoli.

INDAGATI ECCELLENTI. Ci sarebbero anche l'ad del Milan Adriano Galliani, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e quello della Lazio Claudio Lotito fra i dirigenti coinvolti nell'indagine della procura di Napoli e che ha portato al sequestro di circa 12 milioni di euro fra beni immobili, somme di denaro e quote societarie. Lo riferisce la Procura della Repubblica di Napoli. Fra i reati contestati, quello di evasione fiscale e falsa fatturazione. Tra i calciatori coinvolti ci sarebbe anche l'ex napoletano Ezequiel Lavezzi.

SEQUESTRO PER OLTRE 12 MILIONI. La guardia di finanza ha squestrato somme di denaro, beni immobili e quote societarie, per oltre 12 milioni di euro nei confronti di 58 soggetti. L'inchiesta riguarda operazioni di compravendita di calciatori. Secondo la procura, gli indagati "nel periodo fra il 2009 e il 2013 si sono resi responsabili in maniera sistematica di reati tributari, mediante condotte fraudolente finalizzate ad evadere il Fisco". Nei confronti dei calciatorie e dei procuratore, la gdf sta eseguendo perquisizioni anche presso le abitazioni alla ricerca di documenti bancari e contratti che potrebbero confermare la condotta illecita.

35 CLUB COINVOLTI. L'operazione, denominata 'Fuorigioco', è coordinata dal pm Vincenzo Piscitelli. In totale sarebbero 35 le società coinvolte fra club di Serie A e Serie B. Secondo l'ipotesi investigativa "i procuratori provvedevano a fatturare in maniera fittizia alle società calcistiche le proprie prestazioni, simulando che l'opera di intermediazione fosse resa nell'interesse esclusivo dei club, mentre di fatto venivano tutelati gli interessi degli atleti assistiti". Sempre secondo la procura, alcuni agenti stranieri di nazionalità argentina "mediante il ricorso a documentazione fiscale e commerciale fittizia e attraverso l'interposizione di 'società schermo' con sede in paradisi fiscali, delocalizzavano i proventi derivanti" appunto dalle operazioni effettuate con le società coinvolte nell'inchiesta. Per l'accusa i club, imputando l'importo pagato come reddito ai calciatori, omettevano "il pagamento delle ritenute fiscali e previdenziali".

I GIOCATORI COINVOLTI. Questo l'elenco dei giocatori coinvolti nell'indagine della Procura di Napoli denominata 'Fuoigioco' in cui si ipotizza una maxi evasione fiscale nella compravendita dei calciatori: Gustavo German Denis, Quintero, Adrian Mutu, Ciro Immobile, Matteo Paro, Hernan Crespo, Pasquale Foggia, Antonio Nocerino, Marek Jankulovski, Cristian Chavez, Inacio David Fideleff, Ivan Ezequiel Lavezzi, Gabriel Paletta, Emanuele Calaiò, Cristian Molinaro, Rios Pavon, Diego Alberto Milito.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Per i red devils a segno il solito Ibrahimovic

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Le reti all'8' di Karelis, al 25' di Bailey, al 61' di Buffel e al 65' di Politano

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge Astra 4-0

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge l'Astra 4-0

A decidere le reti di Strootman, Fazio, Salah e l'autogol di Fabricio

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Nuova debacle per la squadra di De Boer, che chiude in dieci per l'espulsione di Ranocchia