Venerdì 11 Novembre 2016 - 10:15

Calcio, l'Argentina schiantata dal Brasile ora rischia il Mondiale

La Seleção ha sbaragliato la nazionale di Messi 3-0

Calcio, Brasile schianta Argentina che ora rischia per il Mondiale

Il superclasico delle Americhe è finito con un risultato inconfutabile: tre gol (a zero) per il Brasile contro l'Argentina. Schiantata la nazionale di Lionel Messi che adesso, con 16 punti, è sesta in classifica, cioè fuori dalla zona qualificazione per i mondiali di Russia. Invece la selezione verdeoro, nelle mani di Tite, sembra davvero inarrestabile e veleggia al comando del girone con 24 punti. Contro l'Argentina hanno segnato Coutinho, ex Inter, Neymar e Paulinho ma è stata tutta la squadra a impressionare. "La qualificazione è ancora lontana, dobbiamo ragionare partita dopo partita", ha detto a fine match Coutinho, uno dei più applauditi. Il Brasile, che tra i pali ha schierato il romanista Alison e in difesa lo juventino Dani Alves (capitano), ha dato subito l'impressione di non avere problemi a disfarsi dell'Argentina, che in attacco ha affiancato Higuain alla Pulce. Per il ct Bauza un'altra serie di critiche feroci e lo spettro di una incredibile debacle mondiale.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mangia torta per scommessa: portiere del Sutton nei guai

Mangia torta per scommessa: portiere del Sutton nei guai

Il giocatore 46enne, durante la partita persa 2-0 dal Sutton contro l'Arsenal, ha fatto uno spuntino

Bayern, archiviato procedimento per dito medio Ancelotti

Bayern, archiviato il procedimento per il dito medio di Ancelotti

Una "reazione emotiva comprensibile", la motivazione accettata dalla Dfb

Barcellona, Piquè sta con Luis Enrique: Insieme fino alla morte

Barcellona, Piquè sta con Luis Enrique: Insieme fino alla morte

Il difensore del club catalano difende il tecnico finito nell'occhio del ciclone

Abodi: Tavecchio è un amico ma serve una strada nuova

Abodi: Tavecchio è un amico ma serve una strada nuova

Il presidente della Lega B rilancia la sua candidatura alla presidenza di Federcalcio