Venerdì 11 Novembre 2016 - 10:15

Calcio, l'Argentina schiantata dal Brasile ora rischia il Mondiale

La Seleção ha sbaragliato la nazionale di Messi 3-0

Calcio, Brasile schianta Argentina che ora rischia per il Mondiale

Il superclasico delle Americhe è finito con un risultato inconfutabile: tre gol (a zero) per il Brasile contro l'Argentina. Schiantata la nazionale di Lionel Messi che adesso, con 16 punti, è sesta in classifica, cioè fuori dalla zona qualificazione per i mondiali di Russia. Invece la selezione verdeoro, nelle mani di Tite, sembra davvero inarrestabile e veleggia al comando del girone con 24 punti. Contro l'Argentina hanno segnato Coutinho, ex Inter, Neymar e Paulinho ma è stata tutta la squadra a impressionare. "La qualificazione è ancora lontana, dobbiamo ragionare partita dopo partita", ha detto a fine match Coutinho, uno dei più applauditi. Il Brasile, che tra i pali ha schierato il romanista Alison e in difesa lo juventino Dani Alves (capitano), ha dato subito l'impressione di non avere problemi a disfarsi dell'Argentina, che in attacco ha affiancato Higuain alla Pulce. Per il ct Bauza un'altra serie di critiche feroci e lo spettro di una incredibile debacle mondiale.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Coppa di Germania, il Bayern fuori in semifinale: Borussia vince 3-2

Coppa di Germania, il Bayern fuori in semifinale: Borussia vince 3-2

La squadra di Ancelotti ha subito il ritorno degli ospiti nella ripresa

Fifa, il presidente Infantino annuncia: Useremo la Var ai Mondiali del 2018

Fifa, Infantino annuncia: Useremo la Var ai Mondiali del 2018

La Video assistant referee potrà aiutare gli arbitri in alcune occasioni che generano polemiche durante le partite

Tavecchio: Auguro a Sarri di diventare ct della Nazionale in futuro

Tavecchio: Auguro a Sarri di diventare ct della Nazionale in futuro

"La vita offre tutte le opportunità e spero che lui possa avere anche questa possibilità"

Il procuratore di Castrovillari: Caso Bergamini? Non fu suicidio

Il procuratore di Castrovillari: Caso Bergamini? Non fu suicidio

A distanza di 28 anni viene riaperta l'inchiesta sulla morte del calciatore del Cosenza