Martedì 30 Agosto 2016 - 11:45

Burkini, Onu 'bacchetta' la Francia: chiesta revoca del divieto

Venerdì il Consiglio di Stato francese aveva sospeso la misura nel comune di Villeneuve-Loubet ma il sindaco si era ribellato

Burkini, Onu 'bacchetta' la Francia: chiesta revoca immediata del divieto

Onu contro Francia sul caso burkini. L'Alto commissariato per i diritti umani chiede ai Comuni francesi in cui è in vigore il divieto del burkini di revocarlo immediatamente, in base alla sentenza del Consiglio di Stato francese di venerdì 26 agosto, che ha sospeso il provvedimento nel Comune di Villeneuve-Loubet, sulla Costa azzurra. "Chiediamo a tutte le autorità locali che hanno adottato divieti simili di revocarli immediatamente", ha detto il portavoce dell'ufficio Onu per i diritti umani, Rupert Colville. Il 26 agosto Il segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki-moon, tramite il suo portavoce Stephane Dujarric aveva espresso la sua soddisfazione per la decisione del Consiglio di Stato francese.

La polemica è esplosa in Francia all'inizio di agosto, quando per prima Cannes ha introdotto il divieto di indossare il burkini sulle sue spiagge. Altri Comuni hanno poi seguito l'iniziativa di Cannes, introducendo lo stesso divieto. Venerdì il Consiglio di Stato francese ha appunto revocato il divieto introdotto da uno di questi Comuni, Villeneuve Loubet, sulla Costa azzurra. Ma in risposta il sindaco di Villeneuve-Loubet, Lionnel Luca, ha annunciato che non ritirerà il divieto anti burkini e anzi ha anticipato che al rientro in Parlamento presenterà una proposta di legge per vietare il burkini.

Domenica il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, in un'intervista al quotidiano La Croix, ha detto che il governo francese si rifiuta di legiferare sull'uso del burkini perché una legge per introdurre un divieto di portare questo tipo di costume sarebbe "incostituzionale e inefficace". E ieri l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy ha promesso che, se verrà rieletto alla presidenza, cambierà la Costituzione per introdurre un divieto nazionale di usare il burkini.

DIVIETO REVOCATO A CANNES. Intanto il tribunale amministrativo di Nizza ha invalidato il decreto di Cannes che vietava il burkini sulle sue spiagge. Lo riferisce il Collettivo contro l'islamofobia in Francia (Ccif). "Come si aspettava, sospensione del decreto di Cannes stamattina", ha scritto su Twitter l'organizzazione. Cannes è stato il primo comune a vietare, all'inizio di agosto, il costume islamico femminile sulle sue spiagge, imponendo il rispetto "dei buoni costumi e del laicismo, delle regole di igiene e di sicurezza". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Charlie Gard's parents Connie Yates and Chris Gard read a statement at the High Court after a hearing on their baby's future, in London

Charlie, ordinato trasferimento in hospice per staccare macchine

Un giudice britannico ha disposto il trasferimento del piccolo, affetto da depressione del Dna mitocondrial

Musulmani protestano pregando vicino al santuario di Gerusalemme

Israele ritira controlli su Spianata: ancora scontri e feriti

La mossa distensiva israeliana è stata accolta con favore dai leader arabi. Ma la tensione è scoppiata dopo che migliaia di musulmani si sono riuniti per la preghiera

Brexit

Brexit, Londra: Dopo uscita da Ue stop a libera circolazione

Lo ha dichiarato il ministro dell'Immigrazione Brandon Lewis

FILE PHOTO: Newly inaugurated U.S. President Donald Trump salutes as he presides over a military parade during Trump's swearing ceremony in Washington

Usa, Trump vieta l'esercito ai trans: Militari devono vincere

Il presidente americano scatena le polemiche per la sua decisione: "L'esercito non può sostenere il tremendo costo medico e il disagio che i trangender nell'esercito comportebbero"