Giovedì 05 Marzo 2015 - 22:50

Burkina Faso, governo autorizza esumazione resti ex presidente Sankara

IMG

Ouagadougou (Burkina Faso), 5 mar. (LaPresse/Reuters) - Il governo ad interim del Burkina Faso ha autorizzato l'esumazione dei resti di Thomas Sankara nell'ambito dell'indagine sull'omicidio dell'ex presidente durante un colpo di Stato nel 1987. L'inchiesta sulla morte era una delle richieste emerse durante le proteste antigovernative di ottobre scorso a Ouagadougou. Le manifestazioni erano state scatenate dai tentativi del presidente Blaise Compaoré di modificare la Costituzione in modo da potersi candidare per un nuovo mandato dopo 27 anni al potere.

Compaoré si era dimesso il 31 ottobre scorso dopo che manifestanti avevano marciato al palazzo presidenziale. I familiari di Sankara avevano chiesto per anni di poter esumare il suo corpo per analizzarlo, affermando che potesse trattarsi del cadavere di un'altra persona. I figli di Sankara, ucciso durante il golpe che portò Compaoré al potere, hanno fornito campioni del Dna in modo che esperti possano confermare l'identità della persona sepolta nella presunta tomba dell'ex presidente.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone

Trump parla alla Nazione dopo la sparatoria in Florida

La Cnn contro Trump: "Golf e Twitter durante funerali in Florida"

Il duro editoriale dell'anchorman Anderson Cooper: "Due famiglie hanno seppellito i loro figli. Nessuna menzione nei suoi tweet"

Corea oltre le Olimpiadi, viaggio al confine tra Nord e Sud: "Ripartiamo dalla bandiera unita"

Nella zona demilitarizzata si respira ibisco e tensione, tra chi vorrebbe l'unità e chi ne ha paura