Mercoledì 12 Aprile 2017 - 16:15

Buffon: La parata più importante? Quella su Iniesta

Il portiere bianconero torna sulla vittoria con il Barcellona: Ho la fortuna di giocare in una grande squadra

Buffon: La parata più importante? Quella su Iniesta

 "La parata più importante? Quella su Iniesta, è stata molto difficile, è stata una parata d'istinto, di tempismo". Gianluigi Buffon, capitano e portiere della Juventus, torna sul successo di ieri dei bianconeri sul Barcellona. "E' come se fosse un duello tra te e l'avversario, una specie di danza, e devi capire momento in cui tirare fuori l'arto, in questo caso il braccio sinistro", ha spiegato ai microfoni di Sky Sport. "Non puoi farlo troppo presto, devi essere pronto a reagire ad ogni tipo di sollecitazione", ha aggiunto il numero uno bianconero. "Poi è stata importante anche per il momento della partita, eravamo sull'1-0. Ma ho la fortuna di giocare in una grande squadra, composta da grandi campioni. Se voglio continuare ad avere una reputazione importante come ho sempre avuto, devo fare queste parate, devono essere la normalità".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo ad un evento promozionale a Pechino

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A