Martedì 09 Febbraio 2016 - 15:30

Buffon: Napoli primo con merito, per Juve importante non perdere

"Gonzalo Higuain? Fenomenale, è il vero crac del Napoli"

Gianluigi Buffon

"Se dovesse accadere sarebbe il sogno conseguito dopo un'impresa perché obiettivamente pensare che la Juve dopo quell'inizio potesse essere oggi qua a giocarsi lo scudetto era qualcosa di impensabile". Lo ha detto il portiere della Juventus Gianluigi Buffon in un'intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport parlando della lotta per il campionato a quattro giorni dalla supersfida contro il Napoli. "Giustamente molti addetti ai lavori ci avevano ormai dati per spacciati come era normale che fosse - ha proseguito il capitano bianconero - però non avevano probabilmente dato peso a dei valori morali e umani che abbiamo, al di là di quelli tecnici. Per questo sarebbe un'impresa".

 

HIGUAIN? UN CRAC.  Ottime parole per il Pipita Higuain: ""Ha dimostrato di essere un attaccante fenomenale, è il vero crac di quella squadra, la ciliegina sulla torta di un complesso di grande valore, di uno spartito che suona una musica molto gradevole che trova in lui lo stoccatore". A quattro giorni da Juve-Napoli, Gianluigi Buffon 'incorona' l'attaccante degli azzurri Gonzalo Higuain, capocannoniere della Serie A con 24 reti in 24 partite. "La miglior difesa vince il campionato? Nel90% dei casi è così - ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport - A oggi questo dato non è ancora confermato visto che siamo secondi, però ci sono ancora 14 partite per far sì che questa tradizione trovi conferma".

 

NAPOLI PRIMO CON MERITO. "All'andata non eravamo ancora le squadre che siamo adesso, eravamo ancora in uno stato embrionale di quello che si è visto in seguito. Penso che sarà una bella sfida" ha sottolineato Buffon.  "E' una partita ricca di contenuti agonistici e tecnici, ad oggi il Napoli è meritatamente primo in classifica, sta a significare che è una squadra che arriva a Torino con grande entusiasmo e voglia - ha proseguito il capitano bianconero - Se giocheranno per il pareggio? Non ne ho idea, non vivo lo spogliatoio. Non conosco le loro ambizioni e non so che approccio generi giocare con la Juve nel nostro stadio. Penso che tutte e due le squadre proveranno a vincere la gara, ma alla fine credo che anche per noi l'importante sia soprattutto non perdere". Le sirene dall'estero parlano di un possibile approdo di Allegri al Chelsea e del ritorno di Morata al Real Madrid, ma Buffon assicura che la squadra non è turbata da queste voci. "Non è che abbiano una grande incidenza nella qualità dello spogliatoio - ha ammesso - Anzi è la conferma del fatto che stiamo facendo ancora una grande stagione e ciò ci gratifica", ha concluso il portiere della Juve.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi, no pregiudizi

Roma 2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi

"Solo una cosa può pregiudicare un sogno, la paura di fallire"

Juventus, Allegri: Ora manteniamo questa concentrazione e fame

Juventus, Allegri: Ora manteniamo questa concentrazione e fame

La soddisfazione del tecnico bianconero dopo il poker contro la Dinamo Zagabria

Juve, Dybala: Per fortuna ho trovato gol, spero sia mia svolta

Juve, Dybala: Per fortuna ho trovato gol, spero sia mia svolta

"Ogni partita che passava e non segnavo diventava più dura"

Dinamo Zagreb - Juventus

Champions, la Juve spegne la Dinamo e torna a sorridere

Pjanic-Higuain-Dybala-Dani Alves: i bianconeri calano il poker