Sabato 26 Marzo 2016 - 12:15

Bruxelles, uccisa guardia sito nucleare Cherleroi

La guardia è stata uccisa dopo gli attacchi nella capitale belga, ma si esclude pista terrorismo

Bruxelles, uccisa guardia sito nucleare Cherleroi: rubato badge

Una guardia di sicurezza che lavorava nella centrale nucleare di Charleroi, vicino Bruxelles, è stata uccisa due giorni dopo gli attacchi nella capitale belga. La procura locale esclude però la pista terrorismo, smentendo la notizia circolata inizialmente circa un furto del badge della guardia. Il timore era che i militanti potessero cercare di entrare in possesso di materiale nucleare o stessero progettando di attaccare un sito nucleare. Giovedì scorso, infatti, era emerso dalle indagini sugli attentati che tra gli obiettivi dei due fratelli kamikaze, Khalid e Ibrahim El Bakraoui, ci potessero essere anche attacchi ad alcuni siti nucleari del Paese. La guardia sarebbe stata ferita a morte da un colpo di pistola alla testa mentre stava portando fuori il cane.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Spari a Baltimora otto feriti tra cui una bimba di 3 anni

Spari a Baltimora, 8 feriti tra cui bimba di 3 anni

Gli uomini sono fuggiti a piedi e sono armati di fucile e pistole

Fermato sospetto autore della sparatoria vicino Seattle

Sparatoria a nord di Seattle, fermato 20enne turco

Ha una residenza permanente negli Stati Uniti. Fbi non esclude pista terrorismo. Nella sparatoria sono morte 5 persone

Sparatoria a Seattle: l'Fbi non esclude ipotesi terrorismo

Sparatoria a Seattle: l'Fbi non esclude ipotesi terrorismo

Nell'attacco sono rimaste uccise cinque persone

Duesseldorf, arrestato 22enne in aeroporto: è membro Isis

Arrestato 22enne in aeroporto Duesseldorf: è membro Isis

Il giovane si era formato in un campo di addestramento in Siria