Sabato 26 Marzo 2016 - 12:15

Bruxelles, uccisa guardia sito nucleare Cherleroi

La guardia è stata uccisa dopo gli attacchi nella capitale belga, ma si esclude pista terrorismo

Bruxelles, uccisa guardia sito nucleare Cherleroi: rubato badge

Una guardia di sicurezza che lavorava nella centrale nucleare di Charleroi, vicino Bruxelles, è stata uccisa due giorni dopo gli attacchi nella capitale belga. La procura locale esclude però la pista terrorismo, smentendo la notizia circolata inizialmente circa un furto del badge della guardia. Il timore era che i militanti potessero cercare di entrare in possesso di materiale nucleare o stessero progettando di attaccare un sito nucleare. Giovedì scorso, infatti, era emerso dalle indagini sugli attentati che tra gli obiettivi dei due fratelli kamikaze, Khalid e Ibrahim El Bakraoui, ci potessero essere anche attacchi ad alcuni siti nucleari del Paese. La guardia sarebbe stata ferita a morte da un colpo di pistola alla testa mentre stava portando fuori il cane.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Goteborg, scontri ad una marcia dell'estrema destra

Svezia, bomba esplode davanti a stazione della polizia

È accaduto a Helsingborg, nel sud della Svezia. Per il momento non sembrerebbero esserci vittime

Cina, Xi: "Pronti a diventare un grande Paese socialista moderno"

Cina, Xi: "Pronti a diventare un grande Paese socialista moderno"

E sull'economia annuncia: "Puntiamo ad avere tassi d'interesse e i tassi di cambio più basati sul mercato"

Nigeria, bombe a Abuja

Nigeria, liberato don Pallù. Alfano: "Sta bene"

Il sacerdote della diocesi di Roma era da tre anni in missione nel Paese africano. Gioisce la parrocchia di San Bartolomeo

Il direttore di Amazon Studios si dimette per accuse di molestie sessuali

Avrebbe inoltre ignorato le denunce di un'attrice su abusi sessuali che avrebbe subito da Weinstein