Giovedì 24 Marzo 2016 - 09:15

Bruxelles, Berlusconi: Siamo in guerra, serve intervento militare

"Politica estera Renzi? Non tocca palla, nessuna influenza"

Silvio Berlusconi

"Siamo in guerra, ci difendiamo con una decisione doverosa che i leader occidentali non sono riusciti a prendere e cioè costituire una coalizione sotto l'egida dell'Onu che metta insieme Usa, Europa, Russia e Arabia Saudita che possa con un intervento militare estirpare l'Isis alla base. Dall'Iraq partono le direttive affinché succeda tutto quello che è successo". Così il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, intervenuto a Tele Radio Stereo.

"Chiudere le frontiere? Sono già con noi le persone che operano, non c'è chiusura di frontiera che possa tenere, quella serve per contenere l'immigrazione di massa, si è perso il senso di un'Europa che abbia la solidarietà tra i suoi principi, si devono fermare all'origine quelle guerre che fanno sì che molte famiglie lascino le case per trovare scampo alla guerra", ha aggiunto l'ex premier.

Berlusconi ha poi aggiunto: "Un commento sulla politica estera di Renzi? Non tocca palla, non ha alcuna influenza sulle decisioni comuni, non è considerato perché sanno che non è stato scelto dal popolo. Non incide su nulla". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Salerno, De Luca assolto con altri 41 imputati: Non sono impresentabile

De Luca assolto con altri 41 imputati: Non sono impresentabile

Il governatore campano ed ex sindaco di Salerno, a processo per la vicenda Sea Park, dopo la sentenza attacca Rosy Bindi

Referendum, Renzi: Voti di destra decisivi, inutile girarci intorno

Referendum, Renzi: Voti di destra decisivi, inutile girarci intorno

"La sinistra, ormai, è in larghissima parte con noi"

Roma 2024, Campidoglio approva mozione per No a candidatura

Roma 2024, Campidoglio approva mozione per No a candidatura

I votanti erano 42: favorevoli 30, contrari 12, nessun astenuto