Lunedì 08 Febbraio 2016 - 10:30

Brindisi, Consales rassegna dimissioni da sindaco

L'ex primo cittadino è accusato di corruzione per una presunta tangente da 30mila euro nel settore dei rifiuti

Mimmo Consales

Ha rassegnato le dimissioni dalla carica di sindaco di Brindisi questa mattina Mimmo Consales, accusato di corruzione per aver intascato una presunta tangente da 30mila euro nel settore dei rifiuti.

Consales era stato arrestato sabato scorso dalla polizia, insieme ad un commercialista e un imprenditore, con l'accusa, in concorso, di abuso d'ufficio, corruzione, concussione e truffa nell'ambito di un'indagine sulla gestione dei rifiuti. Per il primo cittadino e il commercialista erano scattati i domiciliari, l'imprenditore invece era stato portato in cacere. 

Consales era stato eletto nel 2012 nelle liste del Pd, ma si era autosospeso dal partito non appena sono iniziate le sue disavventure giudiziarie nel 2013.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Presidente Gentiloni al Consiglio Europeo di Bruxelles

Bankitalia, Gentiloni: "Il governo deve agire nell'interesse del Paese"

Il presidente del Consiglio si dice tranquillo relativamente a "strani incroci populisti" che si possano creare in parlamento sulla vicenda

PD, parte il tour di Renzi in treno

Bankitalia, Renzi "Riconferma Visco non è sconfitta". Prodi: "Mozione improvvida"

Il segretario Pd insiste: "Il governo era d'accordo". Gentiloni: "Tutelerò autonomia"

Regione Lombardia, magazzino per i tablet e i materiali per il referendum

Referendum, come e quando si vota in Veneto: previsto il quorum

Domenica 22 ottobre seggi aperti dalle 7 alle 23