Domenica 16 Ottobre 2016 - 13:00

Brindisi, atterraggio d'emergenza per lite coniugale: marito denunciato

Urla e poi botte tra una coppia in volo da UK alla Grecia

Brindisi, atterraggio d'emergenza per lite coniugale: marito denunciato

Urla vere e proprie e poi le botte tra una coppia di coniugi in volo dalla Gran Bretagna alla Grecia che ha pensato di dirimere le questioni familiari prima di arrivare a destinazione. Il pilota si è trovato costretto a fare un atterraggio di emergenza a Brindisi, dove il marito è stato denunciato. Non è la scena di un film, ma è quanto avvenuto su un aereo della compagnia aerea 'Thomas Cook'. Lo rende noto lo 'Sportello dei diritti' citando un articolo del domenicale del 'Daily Mail', che riporta l'episodio.

La lite matrimoniale in volo è degenerata mentre l'aereo sorvolava il canale d'Otranto, provocando l'intervento del comandante del velivolo che ha ordinato un atterraggio di emergenza sulla pista di Brindisi "per motivi di sicurezza". Sotto gli occhi attoniti dei passeggeri e dei membri dell'equipaggio, marito e moglie sono scesi dal Boeing. L'uomo, Peter Kempton di 43 anni - evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello 'Sportello dei diritti' - è stato accolto dagli agenti della polizia di frontiera che lo hanno denunciato.

"Non tolleriamo alcun comportamento violento a bordo dei nostri aerei", ha spiegato il comandante del Boeing della 'Thomas Cook'. "Abbiamo la responsabilità di assicurare a tutti i nostri passeggeri un viaggio gradevole", ha aggiunto. Scaricata la coppia a terra, l'aereo è poi ripartito per Corfù dove è atterrato con tre ore di ritardo rispetto alla tabella di marcia.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Verona, bus ungherese prende fuoco su A4, i resti del mezzo

Bus in fiamme su A4, 16 morti: polizia ungherese apre indagini

Si stanno concentrando sulla verifica delle condizioni tecniche del bus al momento della partenza

Rigopiano, ancora 23 dispersi. La superstite: Io, al buio in uno spazio stretto

Rigopiano, ancora 23 dispersi. La superstite: Io, al buio in uno spazio stretto

Le condizioni sono difficili, il rischio valanghe è 'forte'. Il bilancio è, per ora, di 11 sopravvissuti e 5 morti

Rigopiano, 9 estratti vivi, ancora 23 i dispersi. Bubbico: Continuiamo a sperare

Rigopiano, ancora 23 dispersi. Soccorsi in condizioni estreme

Undici i sopravvissuti, nove sono in ospedale. Cinque le vittime accertate. Sentiti "nuovi segnali" sotto le macerie dell'albergo

Terremoto, Curcio: Con prevenzione solo predicata perderemo sempre

Terremoto, Curcio: Con prevenzione solo predicata perderemo sempre

"La vera attività va fatta prima, in termini di una pianificazione che deve essere più ampia e strutturata"