Sabato 25 Giugno 2016 - 13:45

Brexit, Sturgeon: Avviare subito colloqui tra Scozia e Ue

La prima ministra: "Inaccettabile che Scozia esca dall'Ue contro la propria volontà"

Nicola Sturgeon

Londra (Regno Unito), 25 giu. (LaPresse/EFE) - La Scozia chiederà di avviare "i colloqui immediatamente" con le istituzioni Ue per "proteggere il posto della Scozia in Europa" dopo il voto a favore della Brexit nel Regno Unito. Così la prima ministra scozzese, Nicola Sturgeon, dopo un incontro con il suo gabinetto, sottolineando che "è sul tavolo" la legge per un eventuale secondo referendum per l'indipendenza della Scozia.

Dopo il vertice, tenutosi a Edimburgo, la prima ministra ha spiegato che avrebbe chiesto di incontrare i leader dell'Ue e di "altri Stati membri" per valutare "tutte le opzioni possibili" per la Scozia. Nei prossimi giorni Sturgeon istituirà un panel di consulenti esperti in finanza, diritto e diplomazia per analizzare le alternative. Nel referendum di giovedì gli scozzesi hanno votato in massa per rimanere nell'Ue. La prima ministra ha spiegato di voler lavorare duramente perché la Scozia resti "un luogo attraente per le imprese", sottolineando che dopo la Brexit un nuovo referendum per l'indipendenza da Londra sia "altamente probabile", anche in quanto "allo stato attuale, la Scozia si trova di fronte alla prospettiva di essere separata dall'Ue contro la propria volontà. Credo sia democraticamente inaccettabile". In Scozia il 62% dei votanti si è espresso per il 'Remain'.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Continuano gli incendi in California alimentati dai forti venti

Usa, la California brucia ancora: distrutte case e 200mila evacuati. Il vento non si placa

Una donna è morta mercoledì in un incidente d'auto mentre provava a fuggire dalle fiamme nella contea di Ventura

Gerusalemme capitale d'Israele: proteste nel mondo contro il presidente Trump

Gerusalemme, Macron a Netanyahu: "Congela colonie, mossa Trump minaccia pace"

Scontri con morti e feriti per la decisione di Trump di riconoscere la città capitale di Israele. Lacrimogeni contro manifestanti in Libano

Il presidente Trump con la moglie Melania all'accensione del "National Christmas Tree"

L'ex presentatrice FoxNews contro Trump: "Provò a baciarmi"

Juliet Huddy ha raccontato a "Mornin!!! with Bill Schulz" l'episodio, che risale all'anno in cui il tycoon ha sposato Melania

L'esercito dell'Iraq combatte contro l'Isis a Hawija

Iraq, il premier: "Paese totalmente liberato dallo Stato islamico"

Il primo ministro iracheno, Haidar al-Abadi: "Pieno controllo dei confini con la Siria", ultima roccaforte mantenuta dall'Is