Sabato 18 Giugno 2016 - 22:45

Dopo morte deputata Cox fronte anti Brexit avanti del 3%

Il 23 giugno si terrà il referendum che deciderà se il Regno Unito uscirà o rimarrà nell'Ue

Brexit, dopo morte deputata Cox fronte 'Remain' in vantaggio del 3%

Un sondaggio Survation condotto per The Mail On Sunday, condotto ieri e oggi a seguito dell'uccisione della deputata Joe Cox, rileva che i britannici favorevoli alla permanenza nell'Unione europea sono al 45% e i pro-Brexit sono al 42%. "Il mio nome è morte ai traditori, libertà per il Regno Unito", ha risposto in tribunale Thomas Mair, l'uomo accusato di aver ucciso la deputata laburista. Joe Cox è morta dopo essere stata aggredita a colpi d'arma da fuoco e accoltellata ed è stata lasciata dall'assalitore in una pozza di sangue. Madre di due figli, 41 anni, Cox era stata eletta nelle ultime elezioni generali del 2015 ed era una sostenitrice della permanenza nell'Ue in vista del referendum sulla Brexit del 23 giugno. L'aggressione secondo un altro testimone è avvenuta al grido di 'Britain first'.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Foto tratta dal profilo Twitter #SAVEAHMAD

L'accademico iraniano Djalali confessa: "Spionaggio per sabotare programma nucleare"

L'ammissione alla tv di Stato. Secondo la moglie, tuttavia, l'uomo, già condannato a morte, sarebbe stato costretto dai suoi interlocutori a leggere la confessione

Sventato attacco a San Pietroburgo grazie alla Cia. Putin ringrazia Trump

L'informazione fornita dall'agenzia ha permesso di arrestare alcuni terroristi, forse legati all'Isis, che preparavano attentati

Foto tratta dal profilo Twitter

Libano, diplomatica britannica strangolata dopo violenza sessuale

Il suo cadavere è stato trovato sul ciglio di una strada

Igor interrogato in Spagna: "Accetto processo in Italia"

Intanto, è caccia alla rete di complici che hanno concesso a Igor il russo di trasferirsi dall'Italia fino in Spagna