Mercoledì 21 Giugno 2017 - 14:00

Brexit, Regina: Priorità è miglior accordo possibile con Ue

Non ha menzionato la visita di Stato del presidente Usa Trump

Brexit, Regina: Priorità è miglior accordo possibile con Ue

"La priorità del mio governo è di assicurare il migliore accordo possibile per l'uscita del Paese dall'Unione europea". Così la regina Elisabetta II, nel discorso pronunciato in Parlamento per enunciare il programma del governo della premier britannica Theresa May.

"Introdurremo una legge per fare in modo che il Regno Unito esca in modo proficuo dall'Unione europea", ha spiegato Elisabetta nel tradizionale Queen's speech con cui viene inaugurato il nuovo Parlamento. La monarca ha aggiunto, comunque, che "il governo manterrà una partnership profonda con l'Ue" e che saranno adottate "nuove misure doganali e commerciali per favorire una politica commerciale indipendente".

La regina, inoltre, ha ribadito che verrà adottato il Great repeal bill, cioè la legge per abrogare la legislazione Ue e convertirla in legge britannica. In questo modo, il Parlamento avrà successivamente la possibilità di modificarle.

SCOMPARE VISITA TRUMP. La regina non ha menzionato la visita di Stato del presidente Usa Donald Trump in programma nel Regno Unito. Ha fatto riferimento, invece, a una prossima visita del re di Spagna che dovrebbe avvenire a luglio. Solitamente, nel suo discorso in Parlamento, la monarca elenca le visite di Stato imminenti. Il discorso viene letto dalla regina ma stilato dal governo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Militanti ceceni prendono in ostaggio oltre 1000 tra donne e bambini in una scuola a Ossezia, Russia

Russia, accoltella otto passanti: Isis rivendica l'attentato

L'assalitore è un giovane del posto le autorità russe avevano scartato la pista del terrorismo

Germania, arrestati due adolescenti per attacco a Wuppertal

La polizia cerca altri due uomini di 23 e 29 anni legati ai fatti

Attentato Barcellona, continua l'omaggio floreale per le vittime

Barcellona: "La cellula voleva colpire la Sagrada Familia"

Si tratterebbe di Younes Abouyaaqoub, cittadino marocchino di 22 anni. Identificata la terza vittima italoargentina, Carmen Lopardo