Mercoledì 29 Marzo 2017 - 14:45

May: Non resteremo in mercato unico, incompatibile con voto

"Assicureremo di poter raggiungere accordi commerciali anche con Paesi esterni all'Ue"

Brexit, May: Non resteremo in mercato unico, incompatibile con voto

Il Regno Unito, con la Brexit, non farà più parte del mercato unico. È quanto ha detto la premier britannica, Theresa May, intervenendo alla Camera dei Comuni a seguito della notifica all'Ue dell'intenzione di uscire dal blocco comunitario. "I leader europei hanno detto molte volte che non possiamo scegliere in modo selettivo e restare membri del mercato unico senza accettare le quattro libertà che sono indivisibili. Noi rispettiamo questa posizione. E siccome accettare quelle libertà è incompatibile con la volontà del popolo britannico, democraticamente espressa, non saremo più membri del mercato unico", ha spiegato May. La premier ha aggiunto che "assicureremo di poter raggiungere accordi commerciali anche con Paesi esterni all'Unione europea".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800

TURKEY-US-POLITICS-JUSTICE-RELIGION-DIPLOMACY

Turchia, respinta nuova richiesta di rilascio del pastore Usa

Washington minaccia nuove sanzioni. Ankara replica: "Pronti a reagire"

Jena, Angela Merkel alla conferenza "Citizens' dialogue on the future of Europe"

Migranti, Berlino: "Accordo con Grecia, intesa vicina anche con Italia"

Al centro i respingimenti al confine dei profughi che abbiano già chiesto asilo in altri Paesi europei